ROSSO DALL’AQUILA

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

ROSSO DALL’AQUILA  (Rubens dall’Aquila, Rosso Guelfagnone). Conte.

+ 1425 ca.

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

…………..  

 

 

 

 

 

 

 

Milita nella compagnia di Alberico da Barbiano.

1403 Firenze Milano  

 

Lombardia

Coadiuva il signore di Cremona Ugolino Cavalcabò contro i ghibellini della Lombardia.

1404  

 

 

 

 

 

 

 

Feb.  

 

 

 

 

 

Lombardia

E’ inviato dal Barbiano con Lorenzo Attendolo alla difesa di Lodi.

1405  

 

 

 

 

 

 

 

………….. Padova Venezia  

 

Veneto

Affianca il  Barbiano;  con Lorenzo Attendolo e Braccio di Montone combatte a favore dei carraresi. Sorge una rivalità tra i tre capitani per cui si collega con l’Attendolo per accusare il Montone davanti al Barbiano. Il capitano perugino riesce a fuggire dal campo.

………….. Venezia Padova  

 

Veneto

Defeziona con l’Attendolo nel campo avversario.

Lug.  

 

 

 

 

 

Romagna

Segue Niccolò Capello alla difesa di Ravenna a seguito della cattura di Obizzo da Polenta da parte dei carraresi.

Dic. Firenze Pisa 80 lance Toscana

Raggiunge a Volterra 600 cavalli condotti da Muzio Attendolo Sforza; intercetta sul fiume Cornia 700 cavalli comandati da Gaspare dei Pazzi e da Angelo della Pergola mentre stanno uscendo da un bosco: nello scontro sono catturati 500 cavalli.

1406  

 

 

 

 

 

 

 

…………..  

 

 

 

 

 

Toscana

Dà il guasto al territorio nemico verso Pontedera. Nel corso del conflitto appoggia le tesi dello  Sforza nelle dispute di tale capitano con il Tartaglia.

………….. Ubaldini C.di Castello  

 

Umbria

Con Gaspare dei Pazzi asseconda Ottaviano degli Ubaldini contro Città di Castello.

Lug.  

 

 

 

 

 

Umbria e Marche

Si porta a Pietralunga ove viene sorpreso dagli avversari: messo in fuga, si rifugia nel castello di Monte del Breve, appartenente ai Montefeltro. Il castello è espugnato dai tifernati: Rosso dall’Aquila vi è catturato con ventidue caporali. Ottaviano degli Ubaldini riesce, invece, a fuggire con il favore di alcuni abitanti di Città di Castello.

1407  

 

 

 

 

 

 

 

Mag. Perugia Fuoriusciti 80 lance Umbria

E’ condotto dai perugini per quattro mesi al fine di contrastare il Montone.

1408  

 

 

 

 

 

 

 

Mar. Umbria Combatte i fuoriusciti con Ceccolino dei Michelotti.
Apr. Perugia Napoli  

 

Umbria

Con Guido da Perugia (400 cavalli) assale a Coldimezzo il campo del Montone che milita per il re di Napoli; interviene il resto delle truppe braccesche che lo obbligano a battere in ritirata. Si mette al riparo in Deruta;  vi è catturato con 240 cavalli da Guglielmo Lancellotti dopo un nuovo scontro. Sarà liberato in breve tempo.

………….. Siena  

 

100 lance Toscana

Ladislao d’Angiò chiede ai senesi il suo operato; ottiene il permesso di trasferirsi al servizio del re di Napoli.  E’ messo in un primo momento prigione affinché saldi i debiti contratti in Siena.

………….. Napoli Fuoriusciti  

 

Abruzzi

Lotta contro il Montone negli Abruzzi. Sostiene felicemente l’assedio di Fontecchio e cattura in un fatto d’armi Niccolò Piccinino.

1411  

 

 

 

 

 

 

 

Estate Siena Napoli 200 lance Toscana

Si unisce con Francesco Attendolo, Francesco della Mirandola e Guido di Santa Fiora;  con tali condottieri riconquista agli angioini Talamone con la rocca.

1412  

 

 

 

 

 

 

 

Ago. Antipapa Bologna  

 

Emilia

Lascia Siena e si unisce con il Montone per domare la ribellione di Bologna.

1413  

 

 

 

 

 

 

 

Mag.  

 

 

 

 

 

Lazio

Esce da Bologna, transita per Siena e si dirige a Roma.

………….. Napoli  

 

 

 

 

 

1414  

 

 

 

 

 

 

 

Lug.  

 

 

 

 

 

Umbria

Sospettato di tradimento dal re di Napoli, è imprigionato a Perugia con Paolo Orsini ed Orso Orsini.

…………..  

 

 

 

 

 

Abruzzi

Si ritira nell’aquilano.

1423 Napoli Re d’Aragona  

 

Abruzzi

Prende parte alla difesa di L’Aquila allorché la città viene assediata da Braccio di Montone.

1424  

 

 

 

 

 

 

 

Giu.  

 

 

 

 

 

Abruzzi

Partecipa alla battaglia dell’Aquila in cui viene disfatto per sempre il suo rivale.

1425  

 

 

 

 

 

 

 

Muore.

 CITAZIONI

“Ardito di mano e di consiglio”. CAMPANO

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleRODOLFO D’ASSISI
Next articleROSSO D’ AVERSA
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email