PIERO -CORSO

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

PIERO CORSO  (Pierinetto Corso, Peretto Corso, Perotto Corso)

+1540 ca.

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività Azioni intraprese ed altri fatti salienti
1495
Lug. Firenze Pisa Toscana
1511 Ferrara Chiesa 500 fanti
1513  

 

 

 

 

 

 

 

 
Lug. Venezia Spagna  

 

Veneto

Si trova alla guardia di Padova;  ha l’incarico di difendere il tratto di mura da  Santa Giustina al ponte Pidocchioso.

Ott.  

 

 

 

159 fanti Veneto

Dopo la rotta di Creazzo rientra alla difesa di Padova.  Con 140 fanti presidia le mura che vanno da Sant’Antonio a San Violino.

Dic.  

 

 

 

 

 

Veneto

Ha ai suoi ordini 108 provvigionati compresi tre caporali.

1515  

 

 

 

 

 

 

 

 
Giu.  

 

 

 

289 fanti  

 

 
1517  

 

 

 

 

 

 

 

 
Sett. Firenze Comp. ventura  

 

Marche

Affronta le truppe di Francesco Maria della Rovere, teso al recupero del ducato di Urbino. Prende parte all’assedio di San Leo; con Francesco del Monte a Santa Maria può scalare la montagna ed impadronirsi di sorpresa del castello, coperto dall’azione di Meo da Castiglione che ha fatto porre le scale alle mura per condurre una serie di attacchi diversivi.

1530  

 

 

 

 

 

 

 

 
Lug. Firenze Impero Chiesa  

 

Toscana

Esce da Pisa ed affianca l’iniziativa del commissario Francesco Ferrucci.

1536  

 

 

 

 

 

 

 

 
Apr. Francia Impero  

 

Emilia

Staziona nel piacentino con Giovanni di Torino. Quando l’esercito francese si scioglie si dà al saccheggio sistematico del territorio. Dopo avere fatto un grosso bottino ed avere catturato molti uomini nei pressi di Gossolengo, i cittadini d Piacenza, nonostante gli ordini di Guido Rangoni, escono dalla città e lo sorprendono tra Valconasso e Paderna. E’ obbligato con Giovanni di Torino ad una fuga precipitosa con la perdita di tutte le prede.

1540  

 

 

 

 

 

 

 

Muore.

CITAZIONI

“Costui possa ire allato a ogni altro; che è uomo che sarà zeloso dell’onor vostro.” Da una relazione di PIERO CAPPONI

Print Friendly, PDF & Email
Previous articlePIERANDREA CORSO
Next articlePIERO CAVALLINI
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email