NICCOLO STROZZI

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Condottieri di ventura

1900      NICCOLO’ STROZZI  Fuoriuscito.

+ 1537 (aprile)

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1529  

 

 

 

 

 

 

 

 

Ott. Firenze Impero Chiesa  

 

Toscana

Prende parte alla difesa di Firenze agli ordini di Stefano Colonna. Con altri capitani sorveglia un tratto di mura che unisce il Monte di San Miniato con la città. Con Otto da Montauto scorre per le Valli del Bisenzio ed il litorale impegnando gli avversari in una scaramuccia.

Dic. Toscana Affianca Malatesta Baglioni alla rassegna delle truppe che si svolge al Monte di San Miniato. Con Niccolò da Sassoferrato, Virgilio da Roma e Cencio da Gubbio ha il compito di sorvegliare un tratto di mura che collega il monte con la città.
1530  

 

 

 

 

 

 

 

 

Apr.  

 

 

 

 

 

Toscana

E’ inviato in soccorso di Volterra. Muove di notte da Firenze per la Porta di San Pier Gattolini; attraversa il campo imperiale e si dirige verso Empoli; all’alba si scontra con 500 cavalli condotti da Piermaria dei Rossi e la fanteria del principe d’ Orange che si sono lanciati al suo inseguimento. Supera l’ostacolo, raggiunge il Pesa; tra i fiorentini è ucciso Niccolò da Sassoferrato posto alla retroguardia. I restanti soldati, stanchi per la marcia notturna, si rifugiano in una villa fortificata la Torre dei Frescobaldi. La cavalleria imperiale è respinta in una scaramuccia: sono ferite le cavalcature di Ferrante Gonzaga, di Piermaria dei Rossi ed è ammazzato Niccolò Cusia, detto il Caponero, capitano di cavalli albanesi. Liberatosi dal pericolo si colloca all’ avanguardia e ripiega su Empoli (nel complesso, 30 morti tra i fiorentini contro 80 fanti e due cavalli tra gli imperiali). Lascia Empoli con il commissario Francesco Ferrucci per prestare soccorso ai difensori della rocca di Volterra che sono assediati da Giovambattista Borghese.

Giu.  

 

 

 

 

 

Toscana

Alla difesa di Volterra. Attaccato da Fabrizio Maramaldo e da Alfonso d’Avalos conduce una vana sortita alla Porta Fiorentina con Francesco della Brocca, Goro da Montebenicchi ed Alessandro Monaldi.

Lug.  

 

 

 

 

 

Toscana

Esce da Volterra agli ordini del Ferrucci con tredici insegne di fanti.

………..  

 

 

 

 

 

 

 

Con la sconfitta di Gavinana viene esiliato dalla Toscana.

1537  

 

 

 

 

 

 

 

 

Apr. Fuoriusciti Firenze  

 

Toscana

Segue Piero Strozzi in un’ azione su Borgo San Sepolcro (Sansepolcro) ed il castello di Sestino: è ucciso da un colpo di archibugio tirato da un contadino.

 CITAZIONI

“Soldato molto valente.” SEGNI

Con altri capitani fiorentini “Valorosi Capitani di fanteria.” GIOVIO

“Soldato stato adoperato assai nella guerra di Firenze.” ALBIZZI

“Si era molto onoratamente distinto nella guerra dell’assedio di Firenze.” TRUCCHI

 

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleNICCOLO SECCO
Next articleNICOLA SNATI Greco
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email