GIOVANNI DA VARANO Di Camerino

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

Condottieri di ventura

2091      GIOVANNI DA VARANO  Di Camerino. Conte. Detto Spaccalferro. Signore di Camerino, Tolentino, Visso e San Ginesio. Fratello di Rodolfo e di Gentile.

+ 1387

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1342 Chiesa Marche Milita agli stipendi dello stato della Chiesa con altri signori locali quali Vanne Mulucci di Macerata, Filippuccio Baligani figlio di Tano di Jesi, Baligano di Manente di Jesi, Giovanni Cima di Cingoli, Gonzolino e Flandolino di Osimo figli, rispettivamente, di Andrea e Lippaccio da Osimo.
1343 Camerino Chiesa Marche Viene inquisito con i fratelli Gentile e Rodolfo dal rettore della Marca Giovanni di Riparia per avere invaso le terre di Tolentino e di San Ginesio ed avere insediato in Matelica i nipoti di Burgaruccio Ottoni (Burgaruccio di Matelica).
1350  

 

 

 

 

 

Marche

Ha l’incarico di podestà a San Ginesio.

1364  

 

 

 

 

 

 

 

 

Lug. Firenze Pisa  

 

Toscana

Partecipa alla battaglia di Cascina.

1366/68 Lazio Ricopre l’incarico di senatore di Roma per conto del papa Urbano V. Il pontefice lo riconferma in tale dignità.
1375 Toscana Podestà a Lucca. Con Ilario Grifoni ed Azzo degli Ubertini ha l’incarico di tutore del giovane signore di Cortona Niccolò Giovanni Casali.
1376  

 

 

 

 

 

 

 

 

Feb. Chiesa Firenze Marche Nella guerra degli Otto Santi parteggia per i pontifici contro i fiorentini. Il papa Gregorio XI conferisce a Giovanni ed al fratello Gentile i vicariati di Tolentino e di San Ginesio, tolti ai fratelli Rodolfo e Venanzio  che, viceversa, hanno fatto una scelta di campo differente.
Apr.  

 

 

 

 

 

Marche

E’ scacciato con il fratello Gentile da Camerino dai fratelli Rodolfo e Venanzio  per il suo appoggio ai pontifici.

Sett.  

 

 

 

 

 

Marche

Difende Varano e Fabriano. Attacca nei pressi della seconda località Piero del Verde e Piero del Bianco diretti ad Ascoli Piceno; ne è respinto.

1377  

 

 

 

 

 

Marche

Gli sono confermati dai pontifici i vicariati di San Ginesio e di Tolentino.

1378  

 

 

 

 

 

 

 

 

Estate Camerino Perugia  

 

Marche

Con il fratello Rodolfo combatte i congiunti Berardo e Rodolfo.

1379 Marche Ricopre l”incarico di podestà a Visso.
1380 Napoli Durazzo  

 

Campania

Contrasta le truppe di Carlo di Durazzo.

1382 Napoli Angiò Marche Milita ora a favore di Carlo di Durazzo. Luigi d’Angiò e Amedeo di Savoia attraversano le Marche e l’Umbria. Il Varano realizza la linea difensiva detta “Intagliata”, che va dalla Torre Beregna (crollata nel 1979, posta tra le torri di Crispicio nella valle del Potenza e Castelsanvenanzio di Serrapetrona) al castello di Pioraco tramite il passaggio per la “Porta di Ferro” (non più esistente).
1385  

 

 

 

 

 

 

 

 

Gen.  

 

 

 

 

 

Marche

Regge con il fratello Gentile  il governo dello stato di Camerino alla morte del fratello Rodolfo. Affida al nipote Rodolfo il governo di Macerata.

1387  

 

 

 

 

 

 

 

Muore a Sentino. E’ sepolto nella chiesa di Sant’Angelo del Morone. Ristruttura le rocche di Appennino e di Capriglia; amplia il castello di Sentino ed erige quello di Beldiletto. E’ probabilmente raffigurato nell’ affresco della Crocifissione attribuito a Giovanni di Corraduccio, conservato nel monastero di Santa Chiara già monastero olivetano, il cui insediamento a Camerino è favorito dallo stesso Giovanni da Varano. Sposa India della Scala.

 CITAZIONI

“Fu nei suoi tempi tenuto il primo giostratore che havesse Italia.” SANSOVINO

“Uomo famoso nelle giostre.” LITTA

“Si rivela un grande costruttore di torri, castelli, mura di cinta della difesa orientale (L’Intagliata).” BASSETTI

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleGIOVANNI DA VARANO
Next articleGIOVANNI DA VERONA
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email