BOSIO SFORZA Conte di Santa Fiora

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

BOSIO SFORZA  Conte di Santa Fiora. Signore di Castell’Arquato. Padre di Mario Sforza, Sforza Sforza, Carlo Sforza e Paolo Sforza; suocero di Sforza Pallavicini e di Girolamo Orsini.

+ 1538

Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1527
Feb.MilanoImpero 

 

Emilia

E’ nominato governatore di Parma dal commissario pontificio Francesco Guicciardini; si incontra con Francesco Maria della Rovere;  chiede ai veneziani 2000 fanti italiani anziché 2000 lanzichenecchi come previsto inizialmente. E’ richiamato a fine mese dal duca di Milano Francesco Sforza.

Ott.EmiliaE’ investito di Castell’Arquato.
1528
Giu.VeneziaImpero100 cavalli leggeri 

 

I veneziani gli concedono una condotta su pressione di Francesco Maria della Rovere.

Lug.Veneto

Staziona nel veronese con i suoi uomini.

Ago. 

 

 

 

 

 

Lombardia

Attraversa l’Adda e si porta al campo di Torretta per congiungersi con i francesi del Saint-Pol. Da qui si dirige a San Zenone al Lambro;  con Roberto da San Severino, Claudio Rangoni, Giovanni Naldi protegge con i suoi cavalli la marcia della fanteria che punta su Pavia.

1530
……….Milano 

 

 

 

Lombardia

Il duca di Milano lo investe di Cella di Bobbio confiscata ai Malaspina.

Ott.VenetoAccompagna Francesco Sforza a Venezia.
1534
Apr.Lombardia

Presenzia al matrimonio del duca a Milano.

……….Chiesa 

 

 

 

Lazio

Passa agli stipendi del papa Paolo III (di cui ha sposato la figlia Costanza Farnese). Ha il comando della guardia pontificia (100 cavalli leggeri e 200 lanzichenecchi).

Ott. nov.ChiesaBaglioni 

 

Umbria

Fronteggia Rodolfo Baglioni;  con Giovan Francesco Orsini  convince l’avversario a consegnare Perugia ai pontifici.

1535 

 

 

 

 

 

 

 

Sulla fine dell’anno lascia l’incarico di comandante della guardia pontificia a Giovambattista Savelli. Fa testamento.

1538
Ago. 

 

 

 

 

 

Emilia

Paolo III gli conferma l’investitura di Castell’Arquato. Muore poco dopo.

NESSUNA CITAZIONE

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email