GIAMPAOLO SFORZA Marchese di Caravaggio

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

GIAMPAOLO SFORZA  Di Milano. Marchese di Caravaggio.

Signore di Caravaggio, Galliate e Corte Madama. Figlio naturale di Ludovico Sforza, genero di Alessandro Bentivoglio.

1497 (marzo) – 1535 (dicembre)

Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1513

Giu.MilanoFrancia 

 

Piemonte

Si distingue alla difesa di Novara.

1516
Lug.TrentinoE’ segnalato a Trento con lo zio Alessandro ed il fratello Francesco.
1525

Ott.MilanoImpero 

 

Lombardia

Si rinchiude con 800 fanti nel Castello Sforzesco di Milano; vi è assediato dal marchese di Pescara Ferdinando d’Avalos.

1527

Apr. 

 

 

 

 

 

Lombardia

E’ segnalato a Castelleone.

1528

Giu. lug. 

 

 

 

 

 

Lombardia

Si fortifica in Lodi con dodici compagnie di fanti. Vi viene attaccato da Antonio di Leyva e dai lanzichenecchi del duca di Brunswick: a metà giugno il di Leyva apre un varco nelle mura con le artiglierie (otto pezzi collocati tra il castello e Porta Milanese) e spinge gli imperiali ad entrare nella città per la breccia. Gli assalitori sono respinti dopo tre ore; gli attaccanti stringono sempre più l’assedio e cercano di impadronirsi della città per fame. Dopo un mese a causa della peste e del ritardo delle paghe i lanzichenecchi tumultuano ed abbandonano il campo disperdendosi.

Sett. 

 

 

 

 

 

Lombardia

Si trova a San Zenone al Lambro con Annibale Picenardi.

……… 

 

 

 

 

 

Lombardia

In odio al fratello Francesco, duca di Milano, si avvicina agli imperiali e chiede ad Antonio di Leyva di fargli da padrino di battesimo per un figlio. Presto  ritrova l’accordo con il fratello Francesco.

1529

Giu. 

 

 

 

 

 

Lombardia

E’ segnalato a Vigevano;  da tale località cerca invano di soccorrere i difensori della rocca di Novara  assediati da Filippo Tornielli.

1531MilanoMussoLombardiaContrasta il marchese di Musso Gian Giacomo dei Medici.
1532

Apr. 

 

 

 

 

 

 

 

Dopo la pace di Bologna è premiato da Carlo V con il marchesato di Caravaggio. A  metà settembre l’imperatore  gli accorda il titolo di “illustre”.

1534 

 

 

 

 

 

 

 

E’ segnalato alla testa dell’ambasciata spedita per rendere omaggio a Cristina di Danimarca che deve sposarsi con il fratello Francesco. Alla morte di Francesco si dirige verso Napoli per fare valere presso l’imperatore i suoi diritti alla successione del ducato.

1535
……..Punta su Napoli per far valere davanti a Carlo V i suoi diritti alla successione del ducato di Milano sulla base di un privilegio concesso a suo tempo dall’imperatore Massimiliano d’Austria. Il documento è fatto sparire da Massimiliano Stampa.
Dic. 

 

 

 

 

 

Toscana

Durante il viaggio muore a metà mese a Firenze per veleno fattogli propinare da Antonio di Leyva: il tutto per impedire che il ducato di Milano ritorni ad uno Sforza. E’ sepolto a Milano. Sposa Violante Bentivoglio, figlia di Alessandro.

 CITAZIONI

-“Fu prode condottiero d’armi.” LITTA

-“Fu prode condottier d’armi.” BOSI

 

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email