GIAMPAOLO SFORZA Marchese di Caravaggio

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

GIAMPAOLO SFORZA  Di Milano. Marchese di Caravaggio.

Signore di Galliate. Figlio naturale di Ludovico Sforza, genero di Alessandro Bentivoglio.

1497 (marzo) – 1535 (dicembre)

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1513  

 

 

 

 

 

 

 

Giu. Milano Francia  

 

Piemonte

Si distingue alla difesa di Novara.

1516
Lug. Trentino E’ segnalato a Trento con lo zio Alessandro ed il fratello Francesco.
1525  

 

 

 

 

 

 

 

Ott. Milano Impero  

 

Lombardia

Si rinchiude con 800 fanti nel Castello Sforzesco di Milano; vi è assediato dal marchese di Pescara Ferdinando d’Avalos.

1527  

 

 

 

 

 

 

 

Apr.  

 

 

 

 

 

Lombardia

E’ segnalato a Castelleone.

1528  

 

 

 

 

 

 

 

Giu. lug.  

 

 

 

 

 

Lombardia

Si fortifica in Lodi con dodici compagnie di fanti. Vi viene attaccato da Antonio di Leyva e dai lanzichenecchi del duca di Brunswick: a metà giugno il di Leyva apre un varco nelle mura con le artiglierie (otto pezzi collocati tra il castello e Porta Milanese) e spinge gli imperiali ad entrare nella città per la breccia. Gli assalitori sono respinti dopo tre ore; gli attaccanti stringono sempre più l’assedio e cercano di impadronirsi della città per fame. Dopo un mese a causa della peste e del ritardo delle paghe i lanzichenecchi tumultuano ed abbandonano il campo disperdendosi.

Sett.  

 

 

 

 

 

Lombardia

Si trova a San Zenone al Lambro con Annibale Picenardi.

………  

 

 

 

 

 

Lombardia

In odio al fratello Francesco, duca di Milano, si avvicina agli imperiali e chiede ad Antonio di Leyva di fargli da padrino di battesimo per un figlio. Presto  ritrova l’accordo con il fratello Francesco.

1529  

 

 

 

 

 

 

 

Giu.  

 

 

 

 

 

Lombardia

E’ segnalato a Vigevano;  da tale località cerca invano di soccorrere i difensori della rocca di Novara  assediati da Filippo Tornielli.

1531 Milano Musso Lombardia Contrasta il marchese di Musso Gian Giacomo dei Medici.
1532  

 

 

 

 

 

 

 

Apr.  

 

 

 

 

 

 

 

Dopo la pace di Bologna è premiato da Carlo V con il marchesato di Caravaggio. A  metà settembre l’imperatore  gli accorda il titolo di “illustre”.

1534  

 

 

 

 

 

 

 

E’ segnalato alla testa dell’ambasciata spedita per rendere omaggio a Cristina di Danimarca che deve sposarsi con il fratello Francesco. Alla morte di Francesco si dirige verso Napoli per fare valere presso l’imperatore i suoi diritti alla successione del ducato.

1535  

 

 

 

 

 

 

 

….. Punta su Napoli per far valere davanti a Carlo V i suoi diritti alla successione del ducato di Milano sulla base di un privilegio concesso a suo tempo dall’imperatore Massimiliano d’Austria. Il documento è fatto sparire da Massimiliano Stampa.
Dic.  

 

 

 

 

 

Toscana

Durante il viaggio muore a metà mese a Firenze per veleno fattogli propinare da Antonio di Leyva: il tutto per impedire che il ducato di Milano ritorni ad uno Sforza. E’ sepolto a Milano. Sposa Violante Bentivoglio, figlia di Alessandro.

 CITAZIONI

“Fu prode condottiero d’armi.” LITTA

“Fu prode condottier d’armi.” BOSI

 

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email