FUSCO DA NAPOLI

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

FUSCO DA NAPOLI (Nicola Fusco) Signore di Valenzano e Monterone.

  • 1460 ca.
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

…………..Napoli 

 

 

 

 

 

Milita inizialmente al servizio dei re di Napoli Ladislao e Giovanna d’Angiò. La regina lo nomina suo consigliere e castellano di Napoli.

…………..Re d’AragonaNapoli 

 

Puglia

Serve il re Alfonso d’Aragona contro Luigi d’Angiò; commette ogni sorta di ribalderie e di eccessi a Trani. Viene perdonato.

1454
Dic.SienaPitigliano 

 

Toscana

Combatte il conte di Pitigliano Aldobrandino Orsini. Prende parte all’ assedio di Sorano. Sigismondo Pandolfo Malatesta stipula con gli avversari una tregua senza avere le necessarie autorizzazioni dei senesi. Quando il signore di Rimini è sospettato di tradimento Fusco da Napoli si reca a Magliano in Toscana presso il commissario Antonio Petrucci per avvisarlo di tale supposizione.

1455
Gen. 

 

 

 

 

 

Toscana

Con il nuovo capitano generale dei senesi Giberto da Correggio insegue verso Grosseto il Malatesta;  lo sorprende a Giuncarico: tra i riminesi sono catturate tre compagnie.

1456Rimini 

 

 

 

Francia

Milita al servizio del Malatesta.  E’  inviato dal signore di Rimini in Provenza, con Colella da Napoli, presso Renato e Giovanni d’Angiò per sollecitare un loro intervento nel regno di Napoli ai danni degli aragonesi.

1460

Muore.

 CITAZIONE

-“Ebbe fama d’uomo valorosissimo ed intrepido.” DE CRESCENZO

 

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.