BOLOGNINO BOCCATORTA

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

BOLOGNINO BOCCATORTA  (Giovanni Papazzoni) Di Bologna. Conte.

+ 1406 (luglio)

Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attivitàAzioni intraprese ed altri fatti salienti
1363 

 

 

 

 

 

 

 

 
Apr.MilanoChiesa 

 

Emilia

Viene sconfitto e fatto prigioniero da Francesco da Carrara alla bastia di Solara.

1386 

 

 

 

 

 

 

 

 
…………..VeronaPadovaMaresciallo di campoVeneto

E’ nominato maresciallo di campo dell’esercito scaligero comandato da Cortesia da Serego.

Giu. 

 

 

 

 

 

Veneto

Viene sconfitto e catturato dai carraresi nella battaglia delle Brentelle.

…………..Comp. venturaBologna 

 

Emilia

Liberato, si unisce con Taddeo Pepoli, Lucio Lando ed Astorre Manfredi e cerca di entrare in Bologna. E’ bandito dalla città.

1395 

 

 

 

 

 

 

 

 
…………..BolognaPisa Milano100 lanceToscana

Viene inviato in soccorso dei lucchesi per contrastare i pisani.

Giu. 

 

 

 

 

 

Toscana

Si congiunge con Gaspare Montecuccoli e Bartolomeo Boccanera; con questi capitani costringe Ceccolo Broglia e Brandolino Brandolini ad abbandonare il ponte di San Piero in Campo;   tallona gli avversari fino ai confini con il pisano. Provvede, poi, a rafforzare le difese del ponte, del poggio di Nozzano e di Castiglioncello del Trinoro. Al termine della missione rientra a Lucca ed a Bologna.

1401MilanoBologna 

 

Emilia

Coadiuva i viscontei ai danni di Giovanni Bentivoglio.

1402 

 

 

 

 

 

 

 

 
Mag. 

 

 

 

 

 

Emilia

Congiura contro Giovanni Bentivoglio: scoperto, è rinchiuso nella torre dell’ Orto.

Giu. 

 

 

 

 

 

Emilia

Liberato subito dopo la battaglia di Casalecchio di Reno, si avvicina al capoluogo con Giovanni Gozzadini. Un macellaio, Lando d’Ambrogino, preposto alla guardia di una porta e già amico del signore della città, tradisce il Bentivoglio e fa entrare i fuoriusciti. Il Boccatorta partecipa in  Bologna all’ assassinio del Bentivoglio.

Sett. 

 

 

 

 

 

Lombardia

Si trova a Milano e nel duomo assiste alle esequie di Gian Galeazzo Visconti di cui porta la bara con altri condottieri.

1403 

 

 

 

 

 

 

 

 
…………..CremonaMilano 

 

Lombardia

Milita al servizio di Ugolino Cavalcabò contro i viscontei.

Lug. 

 

 

 

 

 

Emilia

Segue Carlo Malatesta nel suo attacco a Bologna;  partecipa allo scontro che avviene tra la Porta Castiglione e quella di Santo Spirito. E’ catturato nell’ occasione.

1406 

 

 

 

 

 

 

 

 
Lug. 

 

 

 

 

 

Lombardia

Affianca a Codogno Carlo Cavalcabò; viene loro incontro Gabrino Fondulo, che organizza un convito nel castello di Maccastorna. E’ catturato con il Cavalcabò; il Fondulo, per vendicare la morte del Bentivoglio, di cui era amico, lo fa gettare vivo in un letamaio ove il Boccatorta muore soffocato dai miasmi.

CITAZIONI

Con Bartolomeo Boccanera e Gaspare Montecuccoli “Huomini pratichi et intendenti.” SERCAMBI

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleBOLLERI
Next articleBERGAMO DA BERGAMO
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.