ALESSIO LASCARIS Greco

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

Condottieri di ventura

0862      ALESSIO LASCARIS (Alessio Greco)

+ 1560 ca.

Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1517
Mar.ChiesaComp. ventura 

 

Marche

Milita agli ordini di Giovanni dei Medici contro Francesco Maria della Rovere. Segue il Medici alla conquista di Sorbolongo che si arrende a patti; attaccato da Costantino Boccali è costretto a ritirarsi inseguito dagli stradiotti avversari.

1528
Mag.ImperoFrancia Venezia 

 

Puglia

Combatte nelle compagnie di Alessandro Vitelli di cui ha l’incarico di luogotenente. Con Carlotto da Parma, Guido Fieramosca e Pier Luigi Farnese viene assediato in Manfredonia dai veneziani, per terra da 4000 fanti comandati da Camillo Orsini e per mare dalla flotta di Almorò Morosini (25 galee).

1532
Sett.ImperoImpero Ottomano 

 

Austria

Fronteggia i turchi alla difesa di Vienna.

Ott. 

 

 

 

 

 

Friuli

Rientra in Italia con l’ammutinamento delle truppe imperiali. Transita per Udine con  due cavalli.

1535Chiesa 

 

50 cavalliEmilia

E’ di guarnigione a Bologna con Demetrio Peterli.

……… 

 

 

 

 

 

Marche

I suoi alloggiamenti invernali sono a Serra San Quirico.

1546ChiesaProtestantiGermaniaCombatte nella guerra smalcaldica.
1551
Giu.ChiesaFrancia 

 

Emilia

Affianca il capitano generale Giambattista del Monte in una scaramuccia sul Secchia nella quale fugge di fronte ai nemici: il del Monte minaccia di licenziarlo per il suo atto di viltà.

1554
Mar.ImperoFrancia 

 

Toscana

Contrasta i francesi nella guerra di Siena. Appoggia Ascanio della Cornia in Val di Chiana. Al comando di parte della cavalleria viene sorpreso dagli avversari a Chiusi.

1556ChiesaImpero 

 

Lazio

Affronta gli imperiali nell’agro romano. Si muove verso Marino con il Monluc ed Aurelio Fregoso ai danni di Marcantonio Colonna. Giunge con 35 cavalli sotto Paliano;  con Ludovico Rasponi cade in un’imboscata tesagli da Cesare Muzi in una palude vicina con molti archibugieri. Il Lascaris riesce a fermare l’avanguardia avversaria composta da cavalli leggeri greci; nel frattempo interviene Baldassarre Rangoni per cui gli imperiali sono respinti.

1560

Muore.

NESSUNA CITAZIONE

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleTANO DA JESI
Next articleAMBROGIO DA LANDRIANO Conte
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email