BARTOLOMEO GRECO

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Condottieri di ventura

0814      BARTOLOMEO GRECO  Di Rodi.

+ 1560 ca.

Anno, mese

 

Stato. Comp. ventura

 

Avversario

 

Condotta

 

Area attività

 

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

 

1544

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giu.

 

Impero

 

Francia

 

 

 

Piemonte

 

Milita nella compagnia di Rodolfo Baglioni come suo luogotenente. Partecipa alla battaglia di Serravalle Scrivia in cui è sconfitto Piero Strozzi.

1533

 

Firenze

 

Francia

 

 

 

Francia

 

Sbarca in Corsica con Carlotto Orsini e Troilo dei Rossi; scorre le campagne senza trovare opposizione nei francesi che non dispongono di cavalleria leggera.

1554

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mar.

 

 

 

 

 

 

 

Toscana

 

Rientra in Toscana come luogotenente della compagnia di Ascanio della Cornia. Con  l’Orsini ed il Baglioni depreda il contado di Lucignano rompendo mulini e bruciando case. Sempre con il Baglioni (700 fanti) si pone in agguato nei pressi di Torrita di Siena: Flaminio Orsini e Paolo Orsini lasciano allora la località, che viene messa a sacco, e riparano a Lucignano. Di seguito il Greco affianca il della Cornia in Val di Chiana;  punta  su Chiusi che dovrebbe essere consegnata ai fiorentini per trattato. Inviato a recuperare il ponte della Quercia, cade in un’imboscata che gli è tesa dagli uomini di Aurelio Fregoso: non sostenuto dal fuoco degli archibugieri, è costretto con i suoi cavalli leggeri a ripiegare. Ciò aumenta il disordine nelle file dei fiorentini che sono sconfitti con la cattura del della Cornia e l’uccisione del Baglioni. Il Greco si salva a stento al ponte di Valiano.

1555

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giu.

 

 

 

 

 

 

 

Toscana

 

Appoggia con otto compagnie di cavalli Gian Giacomo dei Medici nell’attacco contro il forte di Sant’Ippolito, che costituisce uno dei bastioni difensivi di Porto Ercole. Con la caduta della località si collega con Chiappino Vitelli e conquista Talamone.

Lug.

 

 

 

 

 

 

 

Toscana

 

Prende parte alla difesa di Piombino minacciata dalla flotta turca. Gli è dato l’incarico di portarsi a Populonia e di impedirvi lo sbarco delle truppe nemiche. Gli avversari si reimbarcano sulla flotta.

1556

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gen.

 

 

 

 

 

 

 

Toscana

 

Asseconda Sforza Sforza nell’azione contro Sarteano: Giovanni Gagliardo prepara un’imboscata ai suoi danni mentre sta scortando da Montepulciano al campo un convoglio di polvere da sparo. Attaccato, viene soccorso da Leonello da Carpi e da Giovanni Battista Martini i quali  catturano il capitano avversario dopo averlo ferito mortalmente.

1560

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Muore.

 CITAZIONI

“Soldato vecchio e creato del duca (Cosimo dei Medici).” MONTALVO

“Pratico cavaliere.” ADRIANI

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleBARTOLOMEO DA GUALDO
Next articleBASTIANO DA GENOVA
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email