UNGARO DEGLI ATTI

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

UNGARO DEGLI ATTI Conte. Signore di Sassoferrato, Pergola e Montesecco.

+ 1371 ca.

Anno, mese

Stato, Comp. ventura

Avversario

Condotta

Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti 

1345

Perugia

Arezzo

.

Umbria

Si scontra con gli avversari a Castiglion Fiorentino.

1348

.

.

.

.

Ott.

Sassoferrato

Rimini

Marche

E’ assediato in Sassoferrato da Galeotto Malatesta.

1349

.

.

.

Marche

Perde Sassoferrato ad opera di Malatesta Ungaro.

1351

Atti

Pergola

.

Marche

Gli abitanti di Pergola e di Montesecco vogliono liberarsi della soggezione nei confronti di Gubbio. E’ eletto podestà  di Pergola. Dopo un anno di governo tenta, a sua volta, di farsi signore della località. In aiuto della popolazione interviene da Montaiate Bastardo dei Montaini che lo scaccia da Pergola. Ungaro degli Atti riesce ad occupare il castello di Montesecco e di farsene signore per qualche tempo. Vivaci sono le proteste di Gubbio.

1352

Sassoferrato

Gubbio

.

Marche

Rientra in possesso di Sassoferrato e lotta contro Gubbio. Si impadronisce del castello di Tiego, tra Scheggia e Pascilupo. Interviene il cardinale Egidio Albornoz e deve restituire Montesecco.

1354

.

.

.

Marche

Cede ai pontifici.

1355

.

.

.

Umbria

Sulla fine dell’anno si reca ad Orvieto ove presta giuramento di fedeltà alla Chiesa nelle mani del cardinale Albornoz.

1358

Chiesa

Forlì

.

Romagna

Combatte Francesco Ordelaffi in Romagna.

1359

.

.

Capitano g.le

Lazio

Viene nominato dai pontifici senatore di Roma e capitano generale delle loro truppe.

1365

.

.

.

.

Sett.

.

.

.

Marche

Perde la signoria di Sassoferrato ad opera di Andrea Perotti.

1368

.

.

.

.

Mar.

..

.

.

Toscana

Ricopre l’incarico di podestà a Firenze.

……..

.

.

.

Toscana

Vive a Firenze in condizioni disagiate con la moglie e tre figli. Si rivolge al papa Gregorio XI.

1371

.

.

.

.

Apr.

.

.

.

Toscana

Gli è assegnato un vistoso patrimonio nel fiorentino; gli viene pure aumentata la provvigione mensile da 30 a 40 fiorini.

.

.

.

.

Muore.

NESSUNA CITAZIONE

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleUGOLINO D’ALVIANO
Next articleAGAMENNONE DA BOLOGNA
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email