UGOLINO DEL MONTE A SANTA MARIA

0
2317
Monte di Santa Maria Tiberina
Monte di Santa Maria Tiberina

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

UGOLINO DEL MONTE A SANTA MARIA  Marchese. Signore di Monte Santa Maria Tiberina e di Rasina. Figlio di Cerbone del Monte a Santa Maria, padre di Piero del Monte a Santa Maria.

  • 1494 (maggio)
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1465
Giu.Umbria

A Lippiano. Informa Giusto Giusti sui movimenti dei Benedetto dal Borgo volti ad acquisire per la Serenissima alcune terre del morente Domenico Malatesta.

1468UmbriaViene dichiarato dai fiorentini loro collegato.
1471
Giu.ToscanaA fine mese è inviato a Pistoia,  dilaniata dalle lotte di fazione, al posto di benedetto dal Borgo che ha rifiutato tale incarico. Cattura 20 contadini, che sono condotti a Firenze per esservi giustiziati.
1472
Mag.FirenzeVolterraToscanaSi reca a Siena al fianco del capitano generale di Firenze, il conte di Urbino Federico da Montefeltro.
1474
EstateC. di CastelloChiesaUmbriaCombatte a favore del signore di Città di Castello Niccolò Vitelli contro i pontifici. Alla difesa di Monte Santa Maria con 200 fanti.
1475Firenze16 lanceIl costo complessivo della sua compagnia è valutato in 1600 ducati.
1478FirenzeChiesaToscana
1479
Mag.ToscanaMilitano ai suoi ordini 4 squadre di uomini d’arme.
Giu.Toscana

Prende parte all’ espugnazione di Casole d’Elsa nel senese. Allorché sorgono gravi contrasti tra le milizie estensi e quelle gonzaghesche per la divisione delle prede difende il padiglione di Ercole d’Este dall’attacco degli uomini di Ludovico Gonzaga.

Sett. nov.Toscana

E’ presente alla difesa di Colle di Val d’Elsa con Andrea dal Borgo e Pietro Carlino. E’ costretto ad arrendersi a patti dopo che gli abitanti hanno aperto le porte cittadine agli avversari in cambio della promessa dell’autonomia amministrativa e giudiziaria, dell’incolumità per civili e militari e dell’esenzione dal pagamento delle imposte per un ventennio a parziale risarcimento dei danni sofferti.

……………Toscana

In lite con i fiorentini si strappa gli abiti davanti ai magistrati e mostra loro ventisette cicatrici di ferite subite combattendo a favore della repubblica.

1487
PrimaveraFirenzeGenovaLiguriaAlla guerra di Sarzana. Con altri condottieri interviene in favore dei difensori della rocca di Sarzanello.
1489Lorenzo dei Medici, che gli è amico, vuole essere arbitro di alcune sue vertenze di confini con Città di Castello.
1490
Apr.UmbriaPone anche Rasina (frazione di Gualdo Tadino) sotto l’accomandigia dei fiorentini.
1494
Mag.Muore. Sposa Giovanna della Petrella.

 CITAZIONI

-Con Andrea dal Borgo e Pietro Carlino “Principali conestabili e valentissimi homeni.” CONTI

-“Condottieri d’armi presso i fiorentini, che servì sempre con particolare affezione e con gran valore.” LITTA

-Con Andrea dal Borgo e Pietro Carlino “Valentissimi huomini.” ALLEGRETTI

-“Soldato di molto valore ed esperienza.” GAMURRINI

-“Huom molto ardito.” SANTI

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi