TOMMASO COCCAPANI

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

TOMMASO COCCAPANI  Toscano

1511 – 1572 (gennaio)

Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1544
Apr.ImperoFrancia50 cavalli leggeriPiemonte

Partecipa alla battaglia di Ceresole Alba.

1546
Sett.ImperoProtestanti50 cavalli leggeriGermania

Agli ordini di Sforza Pallavicini combatte le truppe della lega protestante. Dopo la conquista di Neuburg an der Donau avanza in avanscoperta con Natale da Crema, Giovanni Nizzetti ed Ettore Benvenuti ed ha alcune vittoriose scaramucce. Segue Cesare da Napoli presso un’abbazia;  cade in un agguato teso dagli avversari nascostisi in un bosco vicino. Riesce a sfuggire all’insidia; è coinvolto in altri scontri in uno dei quali, con il suo intervento, alla testa di 12 cavalli, libera Pirro Colonna che sta per essere catturato dagli avversari.

Ott.GermaniaSi accampa con altri condottieri nei pressi di Wendingen. E’ inviato in avanscoperta per molestare l’esercito nemico. Assale Donanworth.
…………..Ferrara 

 

 

 

Emilia

Rientra in Italia e passa al servizio del duca di Ferrara Alfonso d’Este. E’ di guarnigione a Sestola, Rubiera ed in altre località.

1558
Ago. 

 

 

 

 

 

Toscana

Viene nominato governatore della Garfagnana fino alla fine del 1559.

…………..FerraraImpero OttomanoCapitano g.leUngheria

Ha il comando delle milizie estensi inviate in Ungheria in soccorso dell’ imperatore Massimiliano d’Austria contro i turchi.

1572
Gen. 

 

 

 

 

 

Emilia

Muore a Modena. E’ sepolto a Carpi nella chiesa di San Francesco.

 CITAZIONI

-“Capitano di esperimentato valore.” GAMURRINI

-Epitaffio inscritto sulla sua tomba “D.O.M./ Thomae Coccapano Juliani f. viro non tam genere, quam virtute praestanti. Quo bello subalpino Hippolico Austriaco Tub. Mil. propraefectus primo L. equitum levis armaturae, postea praefectus, strenuo ac fortiter praeliatus est ad Ceresolem. Germanico bello Sforcia Pallavicino trib. mil. praefectus L. eiusmodo equitum, et C. propraefectus per ipsum imp. Carolum V longo sermone de hostibus speculatis allocutum, miles in castris summa cum laude dictus. Qualis fuerit annales belli illius attestantur Her. II patrio, et Alphonsi f. Ferr. ducum merens stipendia Sextolae in Friniano, Castronovo, in Caseroniano et Herberiae prefuit. Magister equitum eidem Alphonsus in itinere ad Maximianum imp. pro bello Turcarum. Demum Her. Contario propraefectus equitum Mutina decessit. Annorum agens LXI. Her. f. moestus pp. MDLXXII mense quo obiit ianua.

 

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleTOMMASINO CRIVELLI
Next articleTOMMASO CORSO
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email