SCARAMUCCETTO DI CALABRIA

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

SCARAMUCCETTO DI CALABRIA

+ 1480 ca.

Anno, mese

 

Stato, Comp. ventura

 

Avversario

 

Condotta

 

Area attivitàAzioni intraprese ed altri fatti salienti
1447
Ott.

 

Milano

 

Venezia

 

Lombardia

 

Milita agli stipendi di Francesco Sforza come caposquadra di uomini d’arme. Combatte i veneziani per conto della Repubblica Ambrosiana. Prende parte all’ assedio di Piacenza.

Nov.

 

Lombardia

 

Piacenza capitola a fine mese: il condottiero prende parte al sacco della città e cattura Alberto di Ripalta. Questultimo, tuttavia, dopo qualche giorno riesce a fuggire dal carcere.

1452
………MilanoVeneziaLombardia
………

 

Venezia

 

Milano

 

Lombardia

 

Defeziona dal campo sforzesco per passare al soldo della Serenissima. Combatte nelle compagnie di Orso Orsini.

Nov.

 

Lombardia

 

A metà mese si scontra con gli avversari presso Manerbio: rimane ferito in maniera grave tanto da essere dato per morto in un primo momento.

1453
Lug.

 

Lombardia

 

Segue Antonello da Corneto e Matteo da Capua verso Alfanello per impedire il foraggiamento alla cavalleria avversaria. Si segnala per il suo valore nel successivo scontro.

Ago.

 

Lombardia

 

E fatto prigioniero nella battaglia di Ghedi. Condotto dallo  Sforza gli viene risparmiata la vita per le sue capacità militari.

………

 

Milano

 

Venezia

 

Lombardia

 

Fa parte delle lance spezzate della famiglia ducale.

1455LombardiaHa l’incarico con Antonio da Verona di controllare nel territorio di Lomazzo il contrabbando delle biade.
1467
EstateMilanoVenezia400 cavalliSempre alla testa delle lance spezzate della famiglia ducale (400 cavalli), contrasta le milizie capitanate da Bartolomeo Colleoni.
Nov.LombardiaI suoi uomini sono alloggiati nel milanese. Negli anni seguenti saranno sistemati, nei pressi del capoluogo, nella tenuta ducale di Cusago.
1468
Feb.LombardiaLo Sforza gli dona il bestiame bovino della tenuta di Maleo, già appartenente a Troilo da Rossano. Gli è inoltre, riconosciuta una provvigione annua di 200 ducati.
Ago.LombardiaCon Galeazzo Maria Sforza ottiene il comando dello squadrone principale della famiglia ducale. Abita sempre nei possedimenti ducali di Cusago.
1469
Gen.LombardiaA Cusago.
1471
Feb.LombardiaIl duca gli fa avere un beneficio ecclesiastico a Lodi, in San Germano, per un suo protetto.
1472LombardiaFebbraio. Sfida a duello un famiglio di Bartolomeo Colleoni, Iacobo detto “Prete”,  accusato da Scaramuccetto di Calabria di avere facilitato la fuga di due suoi servitori che si sono appropriati di alcune cavalcature e di altri suoi beni.
1476LombardiaAprile. Galeazzo Maria Sforza gli conferma i beni ducali donatigli a suo tempo da Francesco Sforza a Cervignano, nel lodigiano.
1480Muore.

CITAZIONI

-“Famoso per la prestanza fisica.”

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleSANTO DA CREMA
Next articleSCHINELLA DA COLLALTO
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email