RIZZARDO DI SAN BONIFACIO

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

RIZZARDO DI SAN BONIFACIO  Conte. Suocero di Carlo da Fogliano e di Ottobono Terzi.

+ 1394 (dicembre)

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1372  

 

 

 

 

 

 

 

 
Lug. Padova Venezia  

 

Veneto

Partecipa ad un consiglio di guerra con Francesco da Carrara, Federico di Vallelonga, Bonifacio Lupo, Simone Lupo, Antonio Lupo, Bernardo e Ranieri Scolari.

Nov.  

 

 

 

 

 

Veneto

Affianca Simone Lupo nel contrastare Rinieri da Baschi alle Brentelle;  è ferito gravemente nel combattimento da un verrettone.

1373  

 

 

 

 

 

 

 

 
Mar.  

 

 

 

Capitano g.le Veneto

Viene nominato capitano generale al posto di Simone Lupo. Si porta a Piove di Sacco con Francesco Novello da Carrara e vi lascia alla difesa Antonio Lupo. Ritorna a Pontelongo e respinge verso Arquà Petrarca  una scorreria di Giacomo Moro.

Apr.  

 

 

 

 

 

Veneto

E’ segnalato a  Piove di Sacco ed alla difesa della bastia di Lova.

Mag.  

 

 

 

 

 

Veneto

Esce da Boion con Stefano di Transilvania e sconfigge a Lova (dove ha il comando della terza schiera) Giberto da Correggio, che ha cercato di proteggere i lavori dei guastatori veneziani.

Lug.  

 

 

 

 

 

Veneto

Attacca le trincee di Medicina o del Buon Conforto; è sconfitto dal Correggio. E’ fatto prigioniero dopo essere stato ferito ad una gamba da un colpo di bombarda.

1375  

 

 

 

 

 

 

 

 
Mag.  

 

 

 

 

 

Veneto

E’ podestà di Padova: ricoprirà tale l’incarico fino al maggio  del 1382.

1376  

 

 

 

 

 

 

 

 
Lug. Venezia Austria  

 

Veneto

Si reca a Venezia con Bonifacio Lupo per trattare una lega con la Serenissima. Ritorna a Padova e passa al servizio dei veneziani per fronteggiare nel feltrino le milizie del duca d’Austria.

1379  

 

 

 

 

 

 

 

 
Sett. Padova Venezia  

 

Veneto

Condanna all’ impiccagione il condottiero veneziano Niccolò da Gallerano.

1388  

 

 

 

 

 

 

 

 
Giu.  

 

 

 

 

 

Veneto

Presenzia alla cerimonia in cui Francesco da Carrara rinuncia alla signoria di Padova a favore del figlio Francesco Novello.

1390  

 

 

 

 

 

 

 

 
Ago. Padova Milano  

 

Veneto

E’ ancora eletto podestà di Padova. La città cade in potere dei viscontei ed il San Bonifacio è inviato al confino.

1392  

 

 

 

 

 

 

 

 
Mar.  

 

 

 

 

 

Veneto

Rientra a Padova con Francesco Novello da Carrara.

1394  

 

 

 

 

 

 

 

 
Dic.  

 

 

 

 

 

 

 

Muore.

 CITAZIONI

Cavaliere di somma esperienza nell’armi.” VERCI

“In ..militia..multa praerclare gessit, ex quo in tota Italia ingenti nominis fama, et insigni gestorum gloria celebratus est.” SCARDEONE

“L’arma di costui era uno standardo azuro con una stella d’oro in mezo quelo, la banda di sovra era a binde bianche e negre.” GATARI

“Lasciò ne gli edificii publici da lui fabricati memoria di sé e fu riconosciuto dalla communità di Padova in molte cose dandoli utile honore; utile in tanti beni che tuttavia posseggono quelli della famiglia; honore havendo havuto l’insegna dell’istessa città.” SANSOVINO

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleRINIERI DA BASCHI
Next articleROBERTO BOSCHETTI
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email