RANUCCIO FARNESE Fratello di Piero

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Condottieri di ventura

0654      RANUCCIO FARNESE  Fratello di Piero, padre di Pietro.

+ 1402

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario

 

Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1354  

 

 

 

 

 

 

 

 

Mag. Firenze Vico  

 

Lazio

Viene inviato in soccorso dei pontifici contro il prefetto Giovanni di Vico.

1361  

 

 

 

 

 

 

 

 

Giu. Chiesa  

 

 

 

Romagna

Si trova a Ravenna.

1363  

 

 

 

 

 

 

 

 

Giu. ago. Firenze Pisa Capitano g.le Toscana

Alla morte del fratello Piero è nominato dai fiorentini  capitano generale contro i pisani.

Sett.  

 

 

 

 

 

Toscana

Con Amerigone Tedesco si oppone invano alle tesi di Pandolfo Malatesta;  critica tale capitano per come è allestito il campo di Incisa. E’ lasciato solo alla guardia del campo poiché Amerigone Tedesco è inviato con 500 barbute a scorrere nel pisano.

Ott.  

 

 

 

 

 

Toscana

E’ attaccato dalla “Compagnia Bianca” di Alberto Sterz: si difende con coraggio ed a lungo; esce per una sortita, è sconfitto e catturato con Giovanni degli Obizzi e Giovanni Mangiadori. I fiorentini tra morti e prigionieri perdono più di 400 uomini.

1364  

 

 

 

 

 

Toscana

Al termine del conflitto è liberato con Rinieri da Baschi.

1376  

 

 

 

 

 

 

 

 

Nov.  

 

 

 

 

 

Toscana

Accoglie ad Orbetello il papa Urbano V che ha appena lasciato Avignone.

1381
………. Antipapa Siena Lazio Guerreggia a lungo contro i senesi con l’ausilio della compagnia dei bretoni.
Ago. Toscana Consegna ai senesi Montorio in cambio di 8000 fiorini.
1387 Farnese Montemarte Toscana Toglie Panzano ai Montemarte e ne uccide il capitano.
1389 Siena Pitigliano Lazio Bertoldo Orsini cerca di rapirgli i figli con la connivenza dei congiunti Baccino e Puccio Farnese.
1402 Firenze Milano  

 

Emilia

Alla difesa di Bologna. Muore a Bologna di peste.

 CITAZIONI

“Uomo era prò, e ardito e leale, ma poco sperto in guidare gente d’arme, e nelli pronti avvisi che la guerra richiede.” VILLANI

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email