RAIMONDO ATTENDOLO Figlio di Micheletto

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

RAIMONDO ATTENDOLO Figlio di Micheletto Attendolo. Signore di Pozzolo Formigaro.

  • 1475 ca.
Anno, mese

 

Stato, Comp. ventura

 

Avversario

 

Condotta

 

Area attivitàAzioni intraprese ed altri fatti salienti
1452FirenzeNapoliToscana

Milita agli stipendi dei fiorentini con il padre Micheletto ed il fratello Pietro Antonio.

1453

Ago. sett.

 

 

 

Toscana

Affianca Alessandro Sforza all’assedio di Vada.

Nov.MilanoVenezia200 cavalliLombardiaAlla scadenza della ferma rientra in Lombardia per affrontare le truppe della Serenissima. Con il fratello ha il comando di una squadra di lance spezzate (200 cavalli)
1454

Sett. ott.

 

200 cavalli

 

Emilia

 

Al termine del conflitto i cavalli della sua compagnia sono acquartierati nel piacentino.

1455

 

Primavera/estate

 

Milano

 

Comp. ventura

 

Emilia e Toscana

 

Viene inviato con il fratello prima nel bolognese e poi  in Toscana al fine di controllare ed affrontare la compagnia di Jacopo Piccinino diretta verso il senese.

1456

 

Primavera

 

Toscana

 

Si rifiuta di prendere parte all’assedio di Orbetello a causa del ritardo delle paghe. Francesco Sforza gli fa trasmettere due lettere deferenti nel tono, anche se irritate nella sostanza.

1462

 

75 cavalli

 

La condotta gli viene ridotta a 75 cavalli.

1464

 

…………………..

 

Piemonte

 

Risiede nel suo feudo di Pozzolo Formigaro.

Mag.

 

Milano

 

Impero Ottomano

 

Lombardia ed Emilia

 

Con Sacramoro Visconti e Giovanni Matteo Botticella ha l’incarico di recarsi a Cremona a prelevarvi la moglie di Giulio Malvezzi, Camilla Attendolo, e di condurla dal marito a Bologna. Sempre nel mese gli è consegnato del denaro per mettere in ordine la sua compagnia e combattere i turchi.

1467

 

Feb.Milano

E’ condotto dal nuovo duca di Milano Galeazzo Maria Sforza per combattere i veneziani.

Sett.

 

Milano

 

Duca Savoia

 

Piemonte

 

Affronta con la sua squadra di lance spezzate Filippo di Bresse.

1468

 

Milano

 

Napoli

 

Toscana

 

1470

Gen. feb.

 

Emilia Romagna

Si trova nel bolognese. Gli è ordinato da Galeazzo Maria Sforza di raggiungerlo a corte. Timoroso di essere incarcerato, abbandona il ducato e si rifugia presso il duca di Modena. A febbraio è segnalato a Massa Lombarda. Il feudo di Pozzolo Formigaro viene rilevato, per la sua parte, dalla madre.

1472

 

Lombardia ed Emilia

 

Peggiorano i suoi rapporti con il duca di Milano; fugge nel territorio estense.

1475

 

Muore. Sposa Giulia da Tolentino.

NESSUNA CITAZIONE

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleRAIMONDO ANICHINO
Next articleRAINALDO ALESSANDRINI
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email