PIGLIARDO DA FAENZA

0
1650

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

PIGLIARDO DA FAENZA  (Pigliardo da Tossignano)

  • 1432 (novembre)
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1429BolognaChiesaEmilia
1430
Mar.LuccaFirenzeRomagna

Passa agli stipendi dei lucchesi con Luigi Cane, Ranieri Vibi del Frogia e Tolomeo da Subiaco. Entra nel forlivese e si ferma ad Oriolo (Oriolo dei Fichi): la località è sul punto di cedere allorché Ranieri Vibi del Frogia defeziona nel campo avversario. Costretto a ritirarsi si trasferisce a Villafranca nel faentino.

Apr.  mag.200 fantiRomagna

Gli viene bloccato il passo a Castrocaro Terme per cui è obbligato a starsene inattivo a Villafranca: per sopravvivere deve ricorrere alla liberalità del governatore pontificio di Forlì Francesco da Orvieto ed a prestiti per circa 1000 lire.

Giu.ChiesaBolognaEmilia
Lug.ChiesaBolognaEmiliaSale sulle mura di Bologna con Tolomeo da Subiaco alla testa di 200 fanti e 10 lance. Ferito, mentre sta tentando di impadronirsi di una torre, viene respinto dalla popolazione.
……….LuccaFirenzeToscana
1432
……….MilanoVeneziaLombardia
Lug.VeneziaMilanoCapitano g.le fanteriaLombardia

Consegna ai veneziani per denaro un castello di cui è stato preposto alla difesa;  passa agli stipendi della Serenissima. Viene nominato capitano generale della fanteria.

Nov.LombardiaE’ ucciso nella battaglia di Delebio per mano dei montanari di Stefano Quadrio di Ponte.

NESSUNA CITAZIONE

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi