PIETRO DA MANDELLO

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

Condottieri di ventura

0981      PIETRO DA MANDELLO  (Pietro Mandelli) Padre di Ottone da Mandello.

+ 1387 ca.

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1356
Apr. Milano Lega  

 

Emilia e Lombardia

Ricopre l’incarico di capitano di Piacenza. Si muove lungo il Po con Manfredolo da Milano;  cerca di impadronirsi di sorpresa del castello di Arena Po. Dalla fortezza esce per una sortita la guarnigione.  Pietro da Mandello viene posto in fuga. Nello scontro sono catturati un centinaio di uomini; tutti sono condotti nelle carceri di Arena Po e di Broni.

Nov.  

 

 

 

 

 

Lombardia

Partecipa alla battaglia di Casorate Primo: tra gli avversari sono fatti prigionieri 1500 soldati. Con la vittoria entra nella località.

1361
Giu. Emilia E’ podestà a Piacenza.
1364
Nov. Lombardia A metà mese per conto di Galeazzo Visconti con Giovanni Pepoli e Protaso Caimi stipula a Pavia nel palazzo degli Astolfi una convenzione con i rappresentanti del marchese del Monferrato. Il Visconti entra in possesso di Voghera, Medassino, San Martino, Codevilla e della torre dell’ Abbadessa mentre Giovanni di Monferrato avrebbe avuto in cambio alcune terre possedute dal Visconti nell’ astigiano.
1366  

 

 

 

 

 

 

 

Viene iscritto dai veneziani alla nobiltà della Serenissima.

1386
Dic.  

 

 

 

 

 

Lombardia

Si trova a Pavia allorché viene data la procura a Bertrando Guasco di trattare il matrimonio di Valentina Visconti con Luigi di Turenna (futuro Luigi d’Orleans).

1387

Muore.

 CITAZIONI

-“Capitano valoroso.” MORIGI

 

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email