PIER GIOVANNI DA CANALE

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Condottieri di ventura

0350      PIER GIOVANNI DA CANALE  Di Todi. Ghibellino.

+ 1480 ca.

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1474  

 

 

 

 

 

Umbria

E’ imprigionato dai pontifici come sospetto mandante dell’omicidio, avvenuto a Roma, di Gabriele degli Atti, uno dei capi del partito guelfo a Todi.

1479  

 

 

 

 

 

 

 

 
………….. Siena Firenze  

 

Toscana

Ha l’incarico di connestabile a Castellina in Chianti.

Giu.  

 

 

 

 

 

Toscana

Esce da Castellina in Chianti per compiere un’incursione nella Valdarno terminata con la razzia di quarantacinque buoi, cinque mule, sei asini, trecento capi tra maiali e pecore e la cattura di sette uomini.

Lug.  

 

 

 

 

 

Toscana

Esce da Castellina in Chianti ed entra in Valdarno. Invia tre suoi uomini, vestiti da fiorentini, nel castello di Monte Domenici con la scusa di acquistare del pane. Il comandante della rocca è al momento intento a sorvegliare le donne che lo stanno cuocendo. I suoi fanti catturano il castellano, aprono le porte della rocca, danno il segnale convenuto ed il Canale può irrompervi. Di seguito si impadronisce anche di Castel del Piano. La località è messa a ferro e fuoco.

1480  

 

 

 

 

 

 

 

Muore.

 CITAZIONI

“Pier Giovan da Canal, cum suo lavoro,/ furògli un castelletto nominato/ Monte Domenichi, senza martoro,/ fortissimo per sé, ancor situato/ vicino a Montevarchi per tre miglia,/ nel Valdarno di sopra, tanto ornato/ di gran castello e nobil maraviglia.” SANTI

Print Friendly, PDF & Email
Previous articlePELINO DA COTIGNOLA
Next articlePIERANDREA CORSO
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email