PELLEGRINO DALLA RIVA Di Verona

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Condottieri di ventura

1624      PELLEGRINO DALLA RIVA  Di Verona.

+ 1525 ca.

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1509  

 

 

 

 

 

 

 

 
Apr. Venezia Francia 50 cavalli leggeri Lombardia

Con la caduta di Treviglio è inviato con 50 balestrieri a cavallo nel bergamasco dal provveditore generale Giorgio Corner. Si trova quindi al campo di Pontevico inserito nella quinta colonna comandata da Bartolomeo d’Alviano.

Mag.  

 

 

 

 

 

Lombardia

Partecipa alla battaglia di Agnadello.

Ago.  

 

 

 

 

 

Veneto

Prende parte alla difesa di Padova con 22 cavalli leggeri.

Nov.  

 

 

 

 

 

Veneto

Con altri condottieri veronesi fa pressione sui veneziani per attaccare Vicenza.

1510  

 

 

 

 

 

 

 

 
Feb.  

 

 

 

 

 

Veneto

Opera nel veronese con 45 cavalli leggeri.

Mag.  

 

 

 

 

 

Veneto

Ha il compito di attraversare il Po e di molestare con i suoi balestrieri a cavallo i francesi in marcia verso il Polesine.

Giu. Venezia Francia Ferrara  

 

Veneto

Ha il comando di 46 cavalli leggeri.

Lug.  

 

 

 

 

 

Veneto

A Cittadella per controllare i movimenti degli avversari.

Ago.  

 

 

 

 

 

Veneto

Nella sua compagnia militano ora 45 cavalli leggeri.

Sett.  

 

 

 

 

 

Veneto

Affronta gli estensi nel Polesine; è ripreso dalle autorità veneziani per i guasti provocati dai suoi uomini a Frassinelle Polesine. Viene spostato nel veronese.

1511  

 

 

 

 

 

 

 

 
Mar.  

 

 

 

 

 

Emilia

Fiancheggia fra Leonardo Prato verso Revere; giunto a Bellaria entra con tale condottiero nel palazzo: attaccato all’ improvviso dai francesi ne esce con Piero Spolverini mentre fra Leonardo Prato è intercettato ed ucciso dagli avversari.

Lug.  

 

 

 

 

 

Romagna

E’ segnalato in Romagna con il provveditore generale Paolo Capello (50 cavalli leggeri).

Ago.  

 

 

 

 

 

Veneto

Difende nel veronese il castello di Scala; gli è concessa una provvigione di 12 ducati (per otto paghe l’anno).

Sett.  

 

 

 

 

 

Veneto

Il Consiglio dei Savi gli eleva la provvigione a 15 ducati per paga.

1512  

 

 

 

 

 

 

 

 
Feb.  

 

 

 

 

 

Lombardia

Prende parte alla difesa di Brescia quando la città cade in potere dei francesi.

1514  

 

 

 

 

 

 

 

 
Ott. Venezia Spagna  

 

Veneto

A Terrazzo per controllare i movimenti degli avversari che dal Polesine si avviano verso Verona. Entra in Legnago con Troilo Pignatelli.

1515  

 

 

 

 

 

 

 

 
Ago.  

 

 

 

 

 

Veneto

A Badia Polesine con l’Alviano.

1516  

 

 

 

 

 

Veneto

A Padova sulla fine dell’ anno. Gode sempre di una provvigione di 15 ducati per paga (per otto paghe l’anno).

1518  

 

 

 

 

 

 

 

 
Sett.  

 

 

 

 

 

Veneto

A causa della riduzione delle spese militari gli sono diminuiti i suoi emolumenti annui da 120 a 60 ducati.

1521  

 

 

 

 

 

 

 

 
Ago. Venezia Impero  

 

Veneto

Ha l’incarico di muoversi nella valle di Caprino Veronese per sorvegliare i passi e preparare gli alloggiamenti per le truppe di Giano Fregoso e di Malatesta Baglioni.

1525  

 

 

 

 

 

 

 

Muore.

 CITAZIONI

“Forte & robusto Pelegrin da Riva/ Che per Marco mai faticha schiva.” CORDO

 

Print Friendly, PDF & Email
Previous articlePAOLO DALLA ROSSA
Next articlePIERMARIA DEI ROSSI
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email