OTTAVIANO DA SAN SEVERINO Signore di Montalbo in val di Tido

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

 

OTTAVIANO DA SAN SEVERINO Signore di Montalbo in Val di Tidone. Figlio naturale di Roberto; fratellastro di Galeazzo, Giovan Francesco, Gaspare, Giulio, Antonio Maria e del Faccendino.

+ 1510 ca.

Anno, mese

 

Stato, Comp. ventura

 

Avversario

 

Condotta

 

Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1482

 

Gen.

 

San Severino

 

Milano

 

Emilia

 

Il padre Roberto, in rotta con Ludovico Sforza, è costretto a fuggire. Ottaviano da San Severino si rifugia  nel castello di Calendasco: qui viene attaccato da Costanzo Sforza che lo obbliga alla resa a patti. E’ incarcerato a Milano.

Ago.

 

Venezia

 

Ferrara

 

Veneto ed Emilia

 

Riesce a fuggire dalla prigione ed a raggiungere il padre nel Veneto. Combatte nella guerra di Ferrara contro gli estensi.

1484

 

Lug.

 

Milano

 

Venezia

 

Lombardia

 

Diserta nottetempo dal campo della Serenissima con alcuni cavalli;  passa agli stipendi di Ludovico Sforza  contro le truppe comandate dal  padre Roberto.

1495

 

Sett.

 

Milano

 

Francia

 

Piemonte

 

E’ segnalato a Bassignana.
1499

 

Feb.

 

Milano

 

Francia

 

Piemonte

 

Alla guardia di Valenza con molti fanti e 2000 cavalli. Il governatore Donato Raffagnino apre una porta del castello agli avversari e li fa entrare nella città. Valenza è messa a sacco; la guarnigione viene svaligiata ed Ottaviano da San Severino è fatto prigioniero con il Badino.

1510

 

Muore.

NESSUNA CITAZIONE

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email