ONOFRIO RUFALDO

0
2933
Castello di Pozzolo Formigaro
Castello di Pozzolo Formigaro

ONOFRIO RUFALDO  (Onofrio Ruffaldi) Di Siena.

Figlio di Antonello Ruffaldi. Signore di Pozzolo Formigaro.

  • 1490 ca.
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attivitàAzioni intraprese ed altri fatti salienti
1449
Dic.SforzaVenezia MilanoLombardia

Milita agli stipendi della Repubblica Ambrosiana. E’ inviato con Roberto da San Severino (6 squadre di cavalli e molti fanti) a recuperare in Brianza il Monte Calco, occupato di sorpresa da Matteo da Sant’Angelo con un grosso contingente di fanti veneziani. Sale sul monte con un lungo giro; ne conquista la cima; sono respinti i suoi attacchi portati contro la chiesa di Sant’ Agnese, per cui è costretto a ritirarsi con la perdita di qualche uomo.

1450
Gen.Piemonte e Lombardia

Lascia il territorio di Tortona ove sono alloggiati i suoi uomini;  alla testa di 2 squadre di fanti affianca Giovanni Sforza (5 squadre di cavalli) sul Monte di Bellagio per sbarrare il passo a Jacopo Piccinino ed a Bartolomeo Colleoni proveniente dalla Valassina. Con la sconfitta di Giovanni Sforza ad Asso, Onofrio Rufaldo è circondato dagli avversari: oppresso dalla fame si deve arrendere ed è svaligiato con tutti i suoi uomini.

PrimaveraLombardiaE’ fatto rinchiudere da Francesco Sforza, divenuto duca di Milano, nel castello di Pavia. Gli è pure confiscato il feudo di Pozzolo Formigaro.
1452
Sett.LombardiaE’ sempre incarcerato nel castello di Pavia.
1486
Mag.ChiesaNapoli MilanoToscanaSi distingue nella battaglia di Montorio con Giampaolo Manfrone ed Antonio Maria da San Severino.
1490Muore.

NESSUNA CITAZIONE

Fonte immagine in evidenza: wikimedia

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi