ONOFRIO PESCE

0
2072

Last Updated on 2022/12/06

ONOFRIO PESCE Probabilmente di Catania.

  • 1400 ca.
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attivitàAzioni intraprese ed altri fatti salienti
1380
Lug.DurazzoNapoliCampania

Milita agli stipendi di Carlo di Durazzo contro la regina di Napoli Giovanna d’Angiò. Partecipa alla battaglia del ponte della Maddalena a Napoli nella quale viene battuto Ottone di Brunswick.

1386NapoliAngiòCampaniaCarlo di Durazzo diviene re di Napoli. Onofrio Pesce rimane ai suoi stipendi per contrastare le milizie di Luigi d’Angiò.
1391
Mar.LazioA Gaeta. Presenzia alla cerimonia in cui Ladislao d’Angiò, figlio di Carlo di Durazzo, viene incoronato re di Napoli.
Dic.NapoliAngiò
1392
Mar.Lazio

Segue Alberico da Barbiano e Cecco dal Borgo;  soccorre in Gaeta Giovanni da Fabriano. Rotto l’assedio, che vi è stato  posto da Luigi di Montjoie, prosegue verso la Puglia per contrastare i San Severino.

Apr.PugliaViene sconfitto e fatto prigioniero dai San Severino nella battaglia di Ascoli Satriano.
1393
Lug.Lazio ed AbruzziA Gaeta con l’esercito durazzesco. E’ pronto per una spedizione negli Abruzzi assieme con il fratello Francesco di Catania.
1397
……….FirenzeMilano
Dic.

Viene accusato da Francesco dell’Anguillara presso il re di Napoli Ladislao d’Angiò di avere disertato nel campo visconteo con Gurello Carafa portando con sé 6000 fiorini: gli è stata offerta la paga di un mese ed altri compensi.

1400Muore.

NESSUNA CITAZIONE

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi