ODORICO DA CUCCAGNA

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Condottieri di ventura

0589      ODORICO DA CUCCAGNA  Di Cividale del Friuli. Signore di Cuccana.

+ 1338

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1305 Treviso Aquileja  

 

 

 

Combatte il patriarca di Aquileja al servizio del signore di Treviso Rizzardo da Camino.

1308  

 

 

 

 

 

 

 

 

Mag. Fuoriusciti Cividale del Friuli  

 

Friuli

Entra in Cividale del Friuli con Enrico di Prampero per la Porta di San Silvestro lasciata aperta dai suoi partigiani. I cittadini si oppongono con le balestre al suo ingresso e lo obbligano a ripiegare per la Porta della Prepositura. Alla notizia dell’arrivo da Udine di soccorsi alla città accetta una tregua che viene proposta dai domenicani.  Si ritira.

1309 Treviso Aquileja  

 

 

 

Affianca ancora il signore di Treviso, Rizzardo da Camino, contro il patriarca di Aquileja Ottobono Razzi.

1310  

 

 

 

 

 

 

 

 

…………..  

 

 

 

 

 

V. Giulia

Si segnala  a Monfalcone.

Apr.  

 

 

 

 

 

Friuli

Si fa consegnare Cuccagna (Cuccana) da Tommaso e da Adalpretto da Cuccagna; dà alle fiamme Faedis. Ripara a Cuccana dove viene assediato dal patriarca.

Giu.  

 

 

 

 

 

Friuli e Veneto

Costretto a cedere, fugge a Treviso dove ottiene da Rizzardo da Camino larghi compensi per l’aiuto che gli ha prestato.

1311  

 

 

 

 

 

 

 

 

Mag.  

 

 

 

 

 

Veneto

A Serravalle (Vittorio Veneto) è investito da Rizzardo da Camino di Bando e di Bugnins.

1314  

 

 

 

 

 

 

 

 

Apr.  

 

 

 

 

 

 

 

E’ presente alla firma della pace fra Treviso ed il conte Enrico di Gorizia.

1315  

 

 

 

 

 

 

 

 

………….. Udine Gorizia  

 

Friuli

Alla morte del patriarca diviene capitano generale di Udine.  Contrasta le mire espansionistiche del conte di Gorizia. Si unisce con Artico di Prampero ed occupa Artegna, Bugnins, Fagagna e San Daniele del Friuli.

Ago.  

 

 

 

 

 

Friuli

Viene assediato in Udine. A fine mese le operazioni cessano con la firma della pace fra i contendenti.

1317  

 

 

 

 

 

 

 

 

Gen. Padova Verona Capitano di guerra Veneto

E’ assoldato dai padovani per sei mesi con 200 uomini, 100 cavalli e 100 balestrieri; gli è concessa una provvigione mensile di 500 lire.

…………..  

 

 

 

 

 

Veneto

Costretto a rinchiudersi in Padova dagli scaligeri, fugge dalla città dopo breve tempo a causa delle discordie interne: è sostituito nel comando da Obizzo degli Obizzi.

1323  

 

 

 

 

 

 

 

 

Ago.  

 

 

 

 

 

Friuli

A Faedis. Nella chiesa di San Pietro, con il fratello Rizzardo, vende il borgo di Silisca, vicino a Tolmezzo, con tutti i mansi ed un mulino per 50 marche di Aquileja.

1324  

 

 

 

 

 

 

 

 

Ago.  

 

 

 

 

 

 

 

E’ investito di alcuni feudi da Rizzardo da Camino.

1325  

 

 

 

 

 

Friuli

Concede la libertà a molti servi, amplia il palazzo di Cuccana e divide fra i figli il castello di Zucco.

1326  

 

 

 

 

 

 

 

 

Nov.  

 

 

 

 

 

Friuli

Fa parte del parlamento friulano.

1328 Aquileja Duca di Baviera  

 

Veneto

Combatte a favore del patriarca Pagano della Torre contro il duca di Baviera; occupa Belluno che si è ribellata ai tedeschi.

1331  

 

 

 

 

 

 

 

 

Giu.  

 

 

 

 

 

Friuli

Si trova a Cividale del Friuli. Presta fidejussione a favore di Ettore Savorgnano in una tregua stipulata tra costui e Niccolò da Castello.

Ago.  

 

 

 

 

 

Friuli

Riprendono le contese tra Ettore Savorgnano e Niccolò da Castello per il possesso di Flagogna: il patriarca  chiama Odorico da Cuccagna a dirimere la vertenza. Il Savorgnano leva l’assedio da Flagogna.

1334  

 

 

 

 

 

 

 

 

Mag.  

 

 

 

 

 

Friuli

Vende Bando a Federico Savorgnano.

Lug.  

 

 

 

 

 

Friuli

Viene richiamato dalla contessa Beatrice di Gorizia per alcune violenze usate ai danni di Odorico della Porta.

1337  

 

 

 

 

 

Friuli

L’abate di Sesto al Reghena gli conferma i feudi nobili in suo possesso.

1338  

 

 

 

 

 

 

 

Muore.

 CITAZIONI

“Cavaliere dell’Aurata milizia, e di chiaro valore nell’armi.” CAPODAGLI

“Inter extremos Foroiulii limitos fama satis celebrem.” DE’ FERRETI

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleORAZIO DI CARPEGNA Conte
Next articleOTTAVIANO COLONNA
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email