MATTEO DELLA CROVARA

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Condottieri di ventura

0588      MATTEO DELLA CROVARA  (Matteo Croara, Matteo della Corvara) Di Bologna. Connestabile.

+ 1495 ca.

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1480
Mar. Romagna Il papa Sisto IV lo invia a Forlì, assieme con Alfonso Spagnolo, alla testa di molti fanti per proteggere la signora della città, Lucrezia della Mirandola dalle insidie dei partigiani di Antonio Maria Ordelaffi.
Lug. Chiesa Ordelaffi Romagna In Forlì scoppia la rivolta a favore dell’Ordelaffi. Con Alfonso Spagnolo Matteo della Crovara è costretto a lasciare la città con i suoi uomini: giunto alla Caviola, i suoi fanti sono tutti svaligiati.
1481
Lug. Romagna

A Forlì, per i festeggiamenti di Girolamo Riario e di Caterina Sforza, divenuti signori della città. Prende parte al gioco del castello: un gioco di guerra simulata, consistente in un attacco di 200 assalitori a quattro torrioni difesi da dieci soldati ciascuno. Matteo della Crovara ha modo di distinguersi in tale scontro.

1482
………….. Romagna

Sempre alla guardia di Forlì per conto di Girolamo Riario.

Nov. Chiesa Venezia Emilia

E’ inviato dal papa Sisto IV a Ferrara in soccorso di Ercole d’Este.

1483
Gen. Emilia

Scorta l’arrivo in Ferrara di tremila staia di frumento.

1487
Ago. Chiesa Osimo Marche Combatte Boccolino Guzzoni. Con la vittoria dei pontifici entra in Osimo lo stesso giorno che ne esce il Guzzoni per la Porta di Cavaticcio o Vaccaro. Affianca il legato pontificio, il cardinale di Balvès, con altri tre connestabili (Alfonso Spagnolo, Giovanni da Feltre e Niccolò da Maccano).
1491
Ott. Chiesa Romagna

All’uccisione di Ettore da Forlì da parte dei fratelli Brunoro e Meleagro, con Giovanni Francesco da Bagno è inviato dal governatore di Cesena Giulio Cesare Cantelmi al recupero del castello di San Mauro Pascoli.

1492
Lug. Chiesa Tiberti Romagna

Alla morte del papa Innocenzo VIII è lasciato, con il Mazzaferrata, da Niccolò Orsini alla guardia di Cesena: assalito da Polidoro Tiberti riesce ad impedire a quest’ ultimo l’ingresso nella città.

1495

Muore.

NESSUNA CITAZIONE

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleMASTINELLO DA CAGLI
Next articleMAZARELLO DA CUSANO
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email