JACOPINO RANGONI Signore di Castelnuovo Rangone

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

Condottieri di ventura

1579      JACOPINO RANGONI  Signore di Castelvetro di Modena, Levizzano Rangone, Spilamberto e Campiglio. Padre di Gherardo, genero di Guido da Correggio.

+ 1413 ca.

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1358 Ottiene Marano di Campiglio (Campiglio).
1373  

 

 

 

 

 

Veneto

Ricopre l’incarico di podestà a Padova.

1375  

 

 

 

 

 

 

 

Gen.  

 

 

 

 

 

Veneto

E’ sempre podestà a Padova: condanna a morte i membri di un complotto volto a consegnare il potere della signoria cittadina a Marsilio da Carrara ai danni del fratello Francesco.

Lug.  

 

 

 

 

 

Romagna

Diviene podestà a Rimini;  mantiene la carica per dodici mesi.

1388 Umbria Capitano del popolo a Perugia per il secondo semestre.
1391  

 

 

 

 

 

 

 

Mar.  

 

 

 

 

 

Emilia

Ottiene in feudo Castelnuovo Rangone da Niccolò d’Este.

1394 Rangoni Pio  

 

Emilia

Gli è tolta Marano di Campiglio da Niccolò Pio.

1396  

 

 

 

 

 

 

 

Ott. Ferrara Cunio  

 

Emilia

Ha l’incarico di governatore a Vignola. Difende la città dagli attacchi di Giovanni da Barbiano. Gentile ed Isacco Grassoni danno alle fiamme una casa del borgo esterno: il Rangoni esce dalla città con parte delle truppe mentre il Barbiano, Francesco da Sassuolo ed Ato di Rodiglia rompono il muro del castello da un’altra parte ed irrompono all’interno della località. A metà mese il Barbiano si impadronisce anche della rocca.

1404  

 

 

 

 

 

 

 

Apr. Ferrara Milano  

 

Emilia

Affianca Uguccione Contrari in una vana spedizione alla conquista di Reggio Emilia.

1409  

 

 

 

 

 

 

 

……… Ferrara Parma  

 

Emilia

Combatte per Niccolò d’Este contro le milizie del signore di Parma Ottobono Terzi; appoggia ancora il Contrari ai danni di Reggio Emilia.

Lug. ago.  

 

 

 

 

 

Emilia

Entra in Parma con Niccolò d’Este. Con la caduta della cittadella di Porta Nuova l’Este rientra a Ferrara e lo lasca nella città come suo luogotenente.

1413  

 

 

 

 

 

Emilia

Muore a Spilamberto. E’ sepolto a Modena nella chiesa di San Francesco. Ricostruisce la pieve di Massa Finalese. Sposa Fina Buzzaccarini, figlia di Arcuano, e Beatrice da Correggio, figlia di Guido, signore di Casalpò.

NESSUNA CITAZIONE

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email