GUIDO PIOVENE Di Vicenza

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

Condottieri di ventura

1499      GUIDO PIOVENE  Di Vicenza. Fratello di Cesare Piovene.

+ 1580 ca.

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1554
Mar. Impero Francia Piemonte Prende parte alla conquista di Casale Monferrato.
1555  

 

 

 

 

 

 

 

 
Nov.  

 

Piemonte

Sfida a duello il maresciallo di Bellegarde, Ruggero di Saint Lany, in conseguenza di alcune divergenze sorte nel precedente fatto d’arme di Casale Monferrato. Lo scontro avviene tra Casale Monferrato e Frassineto Po: il Bellegarde è scavalcato e dichiarato sconfitto.

1560
Giu. Duca Savoia Algeria  

 

Liguria e Francia

Milita al servizio del duca Emanuele Filiberto di Savoia. Il corsaro Occhiali si porta dall’Algeria fino alla riviera ligure; saccheggia Taggia e Roccabruna e compare dinanzi a Villafranca (Villefranche) il porto di Nizza. Guido Piovene, che si trova su una galea con il duca ed Andrea Provana, fa in tempo a sbarcare a terra, a raccogliere 25 archibugieri a cavallo e 300 fanti ed a muoversi contro i corsari sbarcati a Saint-Hospice. Cade in un’imboscata ed è fatto prigioniero; anche i 300 fanti sono sconfitti. I corsari attaccano Villefranche per poter catturare il duca; sono respinti dal fuoco dell’ artiglieria. Il Piovene è subito riscattato con tutti i soldati fatti prigionieri nel combattimento.

1561  

 

 

 

50 cavalli leggeri Piemonte

Ha il comando di 50 archibugieri a cavallo. Fa parte dei gentiluomini di camera del duca.

1562  

 

 

 

 

 

 

 

 
Gen.  

 

 

 

 

 

Veneto

E’inviato in missione diplomatica a Venezia per chiedere alla Serenissima di fare da madrina di battesimo per Carlo Emanuele di Savoia figlio di Emanuele Filiberto.

…….  

 

 

 

 

 

Piemonte

Ottiene in feudo alcune località in Piemonte.

1570  

 

 

 

 

 

Piemonte

Ha il comando di un colonnello e la carica di maestro di campo. Viene armato cavaliere a Torino.

1575  

 

 

 

 

 

 

 

 
Giu.  

 

 

 

 

 

Piemonte

Lascia il governo di Savigliano e gli è dato l’incarico di sovrintendere alla cittadella di Torino con 250 fanti.

1580  

 

 

 

 

 

 

 

Muore. Sposa una Benzo.

 CITAZIONI

“Multo rerum militarium usu praeditus.” PINGONI

 

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email