GUGLIELMO MIRALDO

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

 

GUGLIELMO MIRALDO (Guglielmo Miraldo da Palmia) Fratello di Giovanni Miraldo, nipote di Sacramoro da Parma.

+ 1475ca.

Anno, mese

 

Stato, Comp. ventura

 

Avversario

 

Condotta

 

Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1460

 

Milano

 

Alla morte dello zio Sacramoro da Parma ha il comando di parte della sua compagnia mentre il restante va al fratello Giovanni. La sua compagnia comprende alcuni uomini d’arme (Leonardo da Desio, Bernardo da Parma, Antoniolo da Milano, Vannino) e 120 cavalli. Guglielmo Miraldo gode, inoltre, di una condotta personale di dodici cavalli.  I suoi capisquadra sono Antonio di Checco Rosso ed Andrea Albanese.

1462

 

150 cavalli

 

Ha ai suoi ordini 150 cavalli.

1465

 

Milano

 

Borgogna

 

Francia

 

Combatte nel Delfinato nella guerra del Pubblico Bene.

1467

 

Milano

 

Venezia

 

76 cavalli

 

Contrasta le milizie di Bartolomeo Colleoni. Ha il comando di 76 cavalli.

1469

 

Cade in disgrazia.
1470

 

Emilia

 

Giu.

 

Emilia

 

E’ messo in preallarme da Galeazzo Maria Sforza per una cavalcata da effettuarsi nel bolognese allo scopo di dissuadere i fiorentini dall’ allearsi con il re di Napoli.

Lug.

 

L’azione viene prima rinviata per essere   accantonata in un secondo momento.

Nov.

 

A fine mese è fatta eseguire da parte dei funzionari ducali un’indagine conoscitiva sullo stato di preparazione delle compagnie a discrezione, fra le quali anche la sua.

1475

 

Muore.

NESSUNA CITAZIONE

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email