GOTTIFREDO DA SESSO

0
1934

Condottieri di ventura

1807      GOTTIFREDO DA SESSO  Di Reggio Emilia. Fuoriuscito. Fratello di Frignano da Sesso.

  • 1350 ca.
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1334
Feb.VeronaChiesa ImperoEmilia

Con Ettore di Panigo e Giovanni Manfredi si collega con i da Correggio per fronteggiare le truppe dell’imperatore Giovanni di Boemia. Cavalca a Brescello e vi costruisce un ponte di barche sul Po. Saccheggia il reggiano alla testa di 400/600 cavalli. E’ sorpreso a Massenzatico da Giberto da Fogliano e dai Rossi mentre è diretto a Verona: colto nel sonno con i suoi uomini è fatto prigioniero con altri condottieri. Per il loro riscatto Mastino della Scala deve riconoscere ai reggiani la somma di 6600 fiorini.

1335
Giu.Emilia

Può rientrare in Reggio Emilia dopo un lungo esilio. Viene nominato dagli scaligeri podestà di Parma;  mantiene l’incarico anche per il primo semestre dell’anno seguente .

1336
EstateVeronaVeneziaVenetoE’ eletto governatore di Oderzo da Alberto della Scala con la riconquista della località da parte scaligera.
1338
Ott.VenetoCon Bonacio Gangalandi alla guardia di Vicenza allorché la città è assalita da Rolando dei Rossi.
1340
Feb.LombardiaA Mantova per le nozze del signore della città Ugolino Gonzaga con una sorella del signore di Verona Mastino della Scala.
1342
Lug.LombardiaHa l’incarico di podestà a Milano.
1350Muore.

 CITAZIONI

-Alle nozze di Ugolino Gonzaga “Gutifredo da Sesso in la schera,/ roba uno scharlato e grifonato/ di conio (Coniglio) fodrata e frisata era.” ALIPRANDI

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi