GIULIO DI SCIPIONE

0
1988

Last Updated on 2024/02/12

GIULIO DI SCIPIONE  Figlio di Baldassarre di Scipione.

  • 1522 ca.
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1515
Ago.VeneziaSpagna ImperoVeneto

Esce dal campo di Este e si dirige su Noventa Padovana. Controlla il territorio con Troilo Pignatelli, Chiappino Orsini ed il Farfarello con 250 cavalli leggeri.

Ott.50 cavalli leggeriVenetoIl Consiglio dei Savi gli concede una condotta di 50 balestrieri a cavallo con i quali si porta a Cologna Veneta.
1516
Gen.Veneto

Affianca Giovanni Naldi, Troilo Pignatelli e Giulio Manfrone nella ritirata che porta i veneziani da San Giacomo del Gagia a Villanova; nella circostanza il suo comportamento è elogiato dal provveditore Giacomo Manolesso.

Mar.50 cavalli leggeriVenetoE’ segnalato nel vicentino.
Giu.Veneto

Si trova nel veronese, al ponte del Restello, con Giacomo Manolesso e Giovanni Naldi. Viene qui   raggiunto dal provveditore dei cavalli leggeri Giovanni Vitturi. Quest’ultimo invita tutti a ripiegare su Legnago per l’avvicinarsi di 6000 fanti e di 700 cavalli nemici.  Giulio di Scipione si dà ad una fuga disordinata con gli altri capitani.

Ago.VenetoAll’assedio di Verona. A Porcile (Belfiore) con Troilo Pignatelli.
Sett.VenetoAd Illasi con Girolamo Pompei e Troilo Pignatelli.
Dic.59 cavalli leggereVeneto
1517
Gen.VenetoAl termine del conflitto il suo operato merita le lodi del provveditore generale Giovanni Paolo Gradenigo.
Mag.Gli è concessa una provvigione di 20 ducati per paga, per otto paghe l’anno.
1518
Sett.A causa della riduzione delle spese militari la sua provvigione annua è diminuita da 160 a 100 ducati.
1520
Mar.10 cavalli leggeri
1521
Ago.VeneziaImpero50 cavalli leggeriIl Collegio dei Pregadi gli riconosce la condotta di 50 cavalli leggeri.
Sett.EmiliaAl campo di Fontanelle nel parmense.
1522Muore.

NESSUNA CITAZIONE

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi