GIROLAMO D’APPIANO

0
1390

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

GIROLAMO D’APPIANO  (Girolamo da Piombino)

+ 1559 (febbraio)

Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1519 

 

 

 

 

 

 

 

Giovane, è costretto a lasciare Piombino per ritirarsi negli stati dei Pallavicini, suoi parenti. Il fratello gli concede Vignale e la badia di Fango, presto commutata in una pensione annua sulle miniere di ferro dell’ isola d’Elba.

1527
Giu.FirenzeImpero80 cavalli leggeri 

 

Gli viene riconosciuta una provvigione annua di 400 fiorini.

1529
Mag.FirenzeImpero 

 

Toscana

E’ licenziato e bandito dallo stato per avere fatto rapire da un monastero la giovane sposa di un gentiluomo fiorentino.

Lug. 

 

 

 

 

 

Toscana

Si offre ai veneziani, tramite l’ambasciatore Carlo Capello, per una condotta di 140 cavalli e 600 fanti. La sua richiesta non è accettata.

Ago.ImperoFirenze100 fanti e 60 cavalliToscana

Si congiunge verso Chiusi con le truppe del principe d’ Orange.

1530
…………..ToscanaDa Casole giunge a Colle di Val d’Elsa con 50 cavalli: nella località si trova il commissario fiorentino Giovanni Covoni con quattro bande di fanti. Poiché l’Appiano è inferiore di forze, passa con i suoi cavalli tra San Gimignano e Volterra; fa alcuni prigionieri a Castel Falfi e giunge a Villamagna per sorprendervi Mario Maffei, vescovo di Cavallone.
Giu. 

 

 

 

 

 

Toscana

In Val d’Elsa con il duca di Amalfi.

1536Emilia
1544 

 

 

 

 

 

 

 

Con la morte della seconda moglie lascia Piombino e si trasferisce a Piacenza. Permuta la pensione a valere sulle miniere di ferro con i redditi di alcuni terreni cedutigli dal fratello nel parmense.

1547 

 

 

 

 

 

 

 

Svolge per il fratello una missione diplomatica presso l’imperatore Carlo V.

1557Impero 

 

 

 

Toscana

Ha l’incarico di governatore di Piombino.

1559 

 

 

 

 

 

 

 

Feb. 

 

 

 

 

 

Emilia

Muore a Piacenza. E’ sepolto nella chiesa di San Lorenzo.

 CITAZIONI

-“E’ di natura molto delicata.” ALBERI

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi