GIOVANNI ALBANESE

0
1486

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

GIOVANNI ALBANESE (Giovanni Sberle)
+ 1530 ca.

Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1479NapoliFirenze
1482
Ago.NapoliChiesaUomo d’armeLazioE’ catturato dai pontifici nella battaglia di Campomorto.
1487
PrimaveraFirenzeGenovaLiguriaPartecipa all’attacco di Sarzanello.
1498
Lug.VeneziaFiirenze100 fantiToscanaAlla difesa di Ripafratta e di Vicopisano.
1503
Sett. ott.ChiesaVenezia100 fantiRomagnaCombatte agli ordini di Cesare Borgia. E’ segnalato alla difesa di Cesena.
1509
Apr. ago.VeneziaChiesaRomagna

E’ connestabile a Ravenna. Viene sospettato di un trattato a favore dei pontifici; è arrestato e condotto a Venezia dal provveditore Piero Lando. Ad agosto viene assolto da ogni accusa.

1510
AutunnoVeneziaImperoVenetoAgli ordini di Lucio Malvezzi prende parte all’assedio di Verona.
Ott.Veneto

Si sposta in Valpantena con 500 fanti e 300 stradiotti per contrastare gli avversari che stanno saccheggiando tale territorio. Sorprende i nemici, li insegue sul monte sopra Verona a fianco del castello di San Felice e fa numerosi prigionieri.

………….VenetoE’ licenziato dai veneziani.
1517
Mar.RomagnaA Ravenna con 50 fanti venturieri. E’ con costoro alla ricerca di una condotta.
1521
Giu.VeneziaImperoLombardiaDepreda il territorio di Castelleone.
1522
…………..VeneziaImpero97 fantiLombardiaDi stanza a Brescia.
Lug.75 fanti.LombardiaAl termine del conflitto il numero degli uomini della sua compagnia (75) subisce una notevole riduzione.
1523
Sett.VeneziaFrancia200 fantiLombardiaA Pontevico.
Ott.LombardiaAlla difesa di Bergamo con Silvestro da Narni (600 fanti).
1524
Feb.LombardiaSupera l’Adda agli ordini del capitano generale Francesco Maria della Rovere. Al campo di Binasco.
Mar.LombardiaPrende parte alla battaglia di Garlasco.
Ott.LombardiaGli viene consegnato del denaro per assoldare 200 fanti.
1525
Sett.LombardiaA Bergamo.
1526
Lug.VeneziaImpero200 fantiLombardia

Ha con Gabriele dalla Riva il compito di attaccare Porta Romana a Milano: scaccia gli spagnoli dalla località Paradiso;  alla fine è  costretto a ritirarsi  in Melegnano.

Ago.157 fantiLombardia

Segue Malatesta Baglioni all’ assedio di Cremona. Dopo un assalto condotto alle mura, verso Porta Moso, tra i suoi uomini si contano venti morti, 38 feriti e tre disertori. E’ sorpreso poco dopo con Giovanni Moro da una sortita di lanzichenecchi fuori Porta San Michele. La sua compagnia riporta ulteriori perdite.

Sett.Lombardia

A Cremona. Con il dalla Riva respinge un attacco di lanzichenecchi e di fanti spagnoli usciti verso il Po. Rientra al campo di Lambrate; è qui fatto arrestare dal provveditore generale Piero Pesaro per aver tolto cinque ducati ad un suo fante. E’ subito liberato.

Dic.300 fantiLombardiaAlla rassegna di Palazzolo sull’Oglio tenuta dal provveditore generale Domenico Contarini.
1527
Feb.Lombardia

Dalla guardia di Cremona è trasferito a Lodi. Alcuni suoi uomini danno alle fiamme per  rappresaglia ad un certo numero di case di un villaggio vicino i cui proprietari si sono rifiutati di fornire loro vettovaglie.

Mar.300 fantiLombardiaA Casalmaggiore.
Mag.280 fantiToscanaIn Toscana con il provveditore generale Alvise Pisani.
Giu.FirenzeImperoToscana
Ago.Umbria

E’ inviato con 800 fanti alla Torre di Sant’ Andrea  allo scopo di catturarvi Galeotto Malatesta, sospettato di voler defezionare nel campo avversario.

1528
Feb. mar.Marche e       Abruzzi

A Fermo con il dalla Riva (600 fanti italiani) e Valerio Orsini  per seguire i francesi del Lautrec nel regno di Napoli. Entra in Civitella del Tronto. Vi sono pressioni a suo favore da parte di Giano Fregoso affinché gli venga concessa una condotta.

Dic.ImperoFranciaCampaniaMilita come lancia spezzata (un capitano senza compagnia) nelle bande di Fabrizio Maramaldo.
1530ImperoFirenzeToscanaAll’assedio di Firenze. Muore probabilmente nello stesso anno.

NESSUNA CITAZIONE

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi