GIBERTO DI SAN VITALE Conte di Belforte

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Condottieri di ventura

2170      GIBERTO DI SAN VITALE  Conte di Belforte. Signore di Noceto, Lozzola, Fugazzolo, Valbona, Pagazzano, Bergotto, Corchia, Pietramogolana. Figlio di Giovanni Quirico, padre di Antonio.

+ 1365 ca.

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1337  

 

 

 

 

 

 

 

 

Mag.  

 

 

 

 

 

Emilia

Confinato con il padre a Verona,  fugge dalla città per riparare a Ferrara.

1343  

 

 

 

 

 

 

 

 

Gen. Ferrara Parma  

 

Emilia

E’ inviato da Obizzo d’Este con Vecchio dei Rossi ed Ugolino Lupo verso Parma per ottenere per trattato la città ai danni di Azzo e Guido da Correggio. La congiura è scoperta;  si deve ritirare in gran fretta.

1344  

 

 

 

 

 

 

 

 

Nov.  

 

 

 

 

 

Emilia

Azzo da Correggio vende Parma al marchese d’Este; il San Vitale vi entra e partecipa al consiglio cittadino che convalida la nuova signoria.

1345  

 

 

 

 

 

 

 

 

Apr.  

 

 

 

 

 

Emilia

Affianca Francesco d’Este nella repressione di una rivolta in Parma suscitata dai Rossi e dai ghibellini. Degli avversari numerosi sono uccisi, impiccati, decapitati; anche molte donne sono bruciate vive.

Lug. Ferrara Milano  

 

Emilia

I viscontei gli tolgono Noceto. Interviene Francesco d’Este che obbliga gli avversari a ritirarsi. E’ segnalato a Collecchio ove è sfidato a battaglia campale con il guanto insanguinato. Il San Vitale si prepara allo scontro;  gli avversari scelgono di ripiegare.

1346  

 

 

 

 

 

 

 

 

……..  

 

 

 

 

 

Lombardia

Si trova a Lonato con Obizzo d’Este al battesimo dei figli di Luchino Visconti.

Apr. mag.  

 

 

 

 

 

Emilia

Viene investito di Belforte da Luchino Visconti. A maggio con il marchese Guglielmo Malaspina si pone come garante nei confronti del  banchiere Giovanni Benci per un  prestito di 1000 fiorini al marchese di Ferrara.

Sett.  

 

 

 

 

 

Veneto

Si reca a Verona con Obizzo d’Este ed Ostasio da Polenta per assistere il signore di Ferrara negli incontri con Mastino della Scala e Luchino Visconti dedicati alle trattative di pace. Da qui si porta a Novate Milanese dove è accolto da Matteo e Bruzio Visconti;  ha un colloquio a Cassano d’Adda con l’arcivescovo Giovanni Visconti. Si dirige a Milano dove firma la pace con Luchino Visconti a nome dei collegati.

1358  

 

 

 

 

 

 

 

 

Sett.  

 

 

 

 

 

Emilia

Ottiene da Bernabò Visconti la conferma di Belforte, Gorro, Valbona, Pagazzano, Fugazzolo e Corchia.

1361  

 

 

 

 

 

 

 

 

Feb.  

 

 

 

 

 

Emilia

Acquista da Rangone Platoni la terza parte della fortezza di Pietramogolana.

1365  

 

 

 

 

 

 

 

Muore. Sposa una Boiardi e Caterina Lupo.

NESSUNA CITAZIONE

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email