GIBERTO DA CORREGGIO

0
1838

Last Updated on 2023/11/27

GIBERTO DA CORREGGIO  Conte di Correggio. Fratello di Borso e di Galeazzo, figlio di Manfredo da Correggio, padre di Ippolito da Correggio; suocero di Alessandro Gonzaga, conte di Novellara; genero di Antonio Maria della Mirandola.

  • 1518 (agosto)
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1478
Ott.FirenzeChiesa NapoliToscana
1479
Mag.ToscanaHa ai suoi ordini 5 squadre di uomini d’arme.
1485
Feb.VenetoPartecipa a Venezia ad una grande giostra organizzata in piazza San Marco da Roberto da San Severino.
1486ChiesaAgli stipendi del papa Innocenzo VIII.
1495
Feb.EmiliaE’ segnalato a San Cesario sul Panaro con Galeazzo da Correggio.
Lug.MilanoFranciaEmiliaPrende parte alla battaglia di Fornovo.
1498
Giu.EmiliaE’ protetto dal marchese di Mantova Francesco Gonzaga nella sua contesa con Alberto Pio per la signoria di Carpi.
1499
…………..Milano
Ago.MirandolaMirandolaEmilia

Viene inviato con 200 cavalli ed alcuni fanti in soccorso di Ludovico della Mirandola, minacciato dal fratello Giovan Francesco. Il suocero Antonio Maria della Mirandola esercita, invano, pressioni sui veneziani affinché gli  sia concessa una condotta dalla Serenissima.

………….MilanoFranciaLombardia
1500
………….SforzaFranciaLombardiaFavorisce Ludovico Sforza nel suo tentativo di recuperare il ducato di Milano.
Apr. giu.Dopo la sconfitta di Novara si offre vanamente al servizio della Serenissima. A giugno deve recarsi a Ferrara alla ricerca del denaro necessario per pagare la taglia che gli è stata imposta dai francesi per il suo appoggio a Ludovico Sforza.
1501
Mag.Emilia

Con Niccolò da Correggio è coinvolto in una disputa tra gli abitanti di Correggio e quelli di Carpi, a seguito di un duello tra due ferraresi che si sono battuti a metà strada fra le due località. Il duello  degenera in una rissa con morti e feriti fra gli abitanti delle due località.

1517
Mag.EmiliaOttiene l’investitura di Correggio dall’imperatore Massimiliano d’Austria.
1518
Ago.Emilia

Muore a fine mese a Correggio. Con il fratello Bosio e lo zio Niccolò fa edificare fuori Correggio la chiesa di Santa Maria delle Grazie. Sposa Violante della Mirandola, figlia di Antonio Maria, e per procura nell’ottobre 1508 la poetessa bresciana Veronica Gambara. le nozze religiose vengono celebrate l’anno successivo ad Amalfi.

 CITAZIONI

-“La sua vita fu sempre tra l’armi agli stipendi or dell’un, or dell’altro principe, ma nessuna particolare circostanza lo distinse, se pur si può valutare, che Giulio II gli offrì il generalato delle fanterie, ch’egli rifiutò.” LITTA

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi