GIACOMO MAMALUCCO Di Malnisio

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

Condottieri di ventura

0974      GIACOMO MAMALUCCO  Di Malnisio, presso Aviano.

  • 1512 (settembre)
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

……… 

 

 

 

 

 

Friuli

Viene catturato dai turchi in una loro scorreria in Friuli. E’ condotto in Levante dove si converte alla fede musulmana. Riesce a fuggire, rientra in Italia e ritorna alla fede cristiana.

1503RomagnaSulla fine dell’anno si trova a Forlì:  milita agli stipendi di Nanne Morattini.
1504 

Mar. apr.

 

Ordelaffi

 

Chiesa 

 

Romagna

Si trova sempre a Forlì; combatte i pontifici al servizio di Ludovico Ordelaffi. Il castellano di Predappio, Niccolò Teodoli, si ribella e consegna il castello di Predappio ai pontifici. Giacomo Mamalucco ha l’ordine di saccheggiare nel capoluogo le case del Teodoli e di distruggerle dalle fondamenta. La cosa non ha seguito per l’interposizione di Nanne Morattini.

1508

Mar.VeneziaImpero 

 

Veneto

Si muove sotto Pieve di Cadore con Girolamo Savorgnano: alla testa di nove cavalli  assale quattordici tedeschi, dei quali due sono uccisi ed uno è catturato.

1509

Mag.VeneziaFrancia 

 

Lombardia

Cattura nei pressi dell’Adda un nobile francese.

Ago.VenetoAlla difesa di Padova.
1510
Apr. 

 

 

 

 

 

Veneto

E’ segnalato nel Polesine con dieci stradiotti.

Mag. 

 

 

 

 

 

Veneto

Affianca il provveditore generale Giovanni Paolo Gradenigo verso Montagnana; chiede la resa della località con Giovanni Greco;  presto è costretto a ritirarsi.

Giu.VeneziaFrancia Impero 

 

Veneto

Prende parte alla difesa di Marostica da dove compie una sortita all’ avvicinarsi dell’ esercito francese. Segue Vanissa da Poliza e Piero Monochovich;  si scontra nei pressi di Breganze con 1500 uomini usciti da Vicenza: sono catturati sedici cavalli ed uccisi 200 uomini; le prede sono recuperate. Si collega con Cesare dei Rossi ed il Monochovich; esce da Treviso e conduce un’incursione verso Castelfranco Veneto. L’arrivo in forze degli avversari lo obbliga a rientrare nel capoluogo.

Lug. 

 

 

 

 

 

Friuli

Ha il comando di undici stradiotti.

Ago.Veneto

A Belluno.

Sett. 

 

 

 

 

 

 

 

Il provveditore Alvise Mocenigo gli aumenta la condotta da dodici a 25 cavalli leggeri.

1511
……… 

 

 

 

 

 

Romagna

Affianca in Romagna il provveditore generale Paolo Capello.

Lug. 

 

 

 

 

 

Veneto

Si trova nel veronese. Quando i francesi escono da Verona si fa loro incontro con alcuni cavalli leggeri: è catturato nella scaramuccia con 40 cavalli e quattro stradiotti da Mercurio Bua. Viene liberato sulla parola; ritorna a Verona perché non è in grado di soddisfare alle modalità richieste per la sua liberazione (la scarcerazione di un prigioniero). E’ subito fatto rilasciare dal Bua per la  lealtà dimostrata.

1512
Sett. 

 

 

 

 

 

Veneto

Muore di malattia a Venezia. E’ sepolto nella chiesa di Santa Croce alla Giudecca. Biografia di Jacopo di Porcia.

 CITAZIONI

“Questo fu moro, vene qui con Tangavardin, e perché era di Friul volse tornar a la fede di Christi, et si fé christian, et per la Signoria, per esser valente homo, li fo dato cavali et provision.” SANUDO

“Valentissimo soldato.” JOPPI

“..quel terribile/ che fa spra un caval cosa incredibile.” DEGLI AGOSTINI

“..dextro tanto/ che miracol fa sopra il cavallo.” CORDO

 

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email