GENTILE MIGLIORATI

0
1892
Mura di Fermo
Mura di Fermo

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

GENTILE MIGLIORATI  Di Sulmona. Fratello di Ludovico Migliorati, genero di Andrea Malatesta.

+1433 ca.

Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1405
Dic.ChiesaUmbriaIl papa Bonifacio IX ordina al nobile napoletano Giannotto Scondirli, castellano di Narni, di consegnargli la rocca. Succede a quest’ultimo in tale incarico.
1406
Gen.ChiesaNapoliUmbriaNel todino. Recupera, dopo un intenso bombardamento, il castello di Sutignano (Villa Pitignano?) ribellatosi in precedenza ai pontifici.
1407
Ago.FermoChiesaMarche
1408
Mar.FermoMarcheRegge il governo di Fermo per conto del fratello Ludovico che si è recato a Napoli in visita al re Ladislao d’Angiò.
1409
Sett.AntipapaNapoliMarche

Invade le terre del signore di Camerino Rodolfo da Varano, fa molti prigionieri e razzia numeroso bestiame. Arreca gravi danni al contado di Camerino tra Penna e Monte San Martino. Mette a sacco Castelraimondo.

1411
Apr.Con Ludovico Migliorati è assolto da ogni colpa dall’antipapa Giovanni XXIII dopo avere abbandonato la causa di Ladislao d’Angiò e del papa Gregorio XII.
Mag.MarcheGli è affidato il governo di Sant’Elpidio Morico. E’ pure nominato con il fratello vicario di Fermo e dei castelli di Montegiorgio, Montegranaro e Monterubbiano.
1412
Dic.ChiesaAntipapaMarcheEntra in Monterubbiano con il signore di Rimini Carlo Malatesta.
1414
Gen.NapoliAntipapa200 lance
Giu.In occasione della pace con l’antipapa Giovanni XXIII è compreso tra i collegati del re di Napoli Ladislao d’Angiò.
Lug.UmbriaA Spoleto co Berardo da Varano.
Ago.MarcheAlla morte del re di Napoli lascia il campo per rientrare nelle sue terre.
Ott.MarcheA Fermo con le sue truppe.
1417
Mar.MarchePresenzia alle trattative che si concludono con un trattato di pace tra Fermo ed i Malatesta.
Mag.MarcheSpinge il fratello Ludovico a sposarsi con una figlia del signore di Brescia Pandolfo Malatesta.
1420
Ott.BresciaMilanoLombardia

Soccorre Pandolfo Malatesta impegnato in una guerra decisiva con il duca di Milano. Viene battuto e fatto prigioniero dal Carmagnola a Montichiari.

1421
Feb.MarcheInforma i priori di Fermo della liberazione del fratello Ludovico (catturato anch’egli dai ducali a Montichiari) e del suo prossimo arrivo in città. Si organizzano feste e luminarie per l’occasione.
1425
Mag.ChiesaS, Severino MarcheMarcheAgli ordini di Jacopo Caldora ha il comando delle truppe di Fermo all’assedio di San Severino marchde.
Giu.MarcheCon la vittoria riportata ai danni di Antonio da San Severino rientra a Mogliano ed a Fermo.
1428
Giu.Marche

Alla morte del fratello Ludovico informa dell’accaduto il nipote Firmano che al momento si trova a Milano:  quest’ultimo si proclama signore di Fermo contro la volontà degli abitanti.

lug. ago.FermoChiesaMarche

L’abate di San Savino ed altri uomini del contado cercano di ribellarsi. La rivolta è subito domata ed alcuni congiurati sono impiccati ai merli di un palazzo sopra la piazza. Gentile Migliorati irrompe in Fermo per la Porta di San Marco; il legato della marca Astorgio Agense gli si oppone. Gentile Migliorati si rifugia nella rocca del Girifalco: viene assediato nella fortezza.

Ott.Marche

E’ scoperto ed impiccato nel campo pontificio il capitano Marinuccio Mortacci che, in cambio di 1000 ducati, rifornisce nottetempo di vettovaglie i difensori del Girifalco.

Dic.Marche

Si arrende a patti al legato pontificio del papa Martino V: a Gentile Migliorati viene assegnata una provvigione annua di 500 ducati;  una di 600 è invece riconosciuta al nipote Firmano.

1429Chiesa
1433Muore. Sposa Elena Orsini.

 NESSUNA CITAZIONE

Fonte immagine in evidenza: Google Street View (modificata)

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi