FRANCESCO VIBI Figlio di Ranieri Vibi del Frogia

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

Condottieri di ventura

2134      FRANCESCO VIBI  Figlio di Ranieri Vibi del Frogia.

+ 1445 ca.

Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1431

Lug.UrbinoComp. ventura 

 

Umbria

Milita agli stipendi del conte di Urbino Guidantonio da Montefeltro. Con Bernardino degli Ubaldini della Carda soccorre Città di Castello e costringe Niccolò Fortebraccio a ritirarsi in Montone.

1435

Ago.MilanoChiesa 

 

Marche

Affianca il Fortebraccio. E’ sconfitto da Alessandro Sforza e da Taliano Furlano a Fiordimonte.

1440

Apr.MilanoFirenze 

 

Umbria e Toscana

Stanzia nel perugino con 1000 cavalli assieme con altri condottieri quali Giovanni di Sesto, Rodolfo Signorelli, Federico da Montefeltro, Ludovico Gonzaga e Tartaglia da Torgiano. Si ferma a Ponte San Giovanni e ne depreda il territorio circostante; si avvia verso il lago Trasimeno;  compie una scorreria nel territorio di Cortona dove sono fatti 150 prigionieri e sono razziati numerosi capi di bestiame. Si arresta a Montecolognola ed a Pian del Carpine (Magione):  è qui raggiunto dagli ambasciatori di Perugia venuti a lamentarsi per i saccheggi subiti.  Sono restituiti dai condottieri parte del bottino. Si dirige, infine, a Borgo San Sepolcro (Sansepolcro) dopo avere condotto le sue prede a Cortona.

1445

Muore.

NESSUNA CITAZIONE

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.