FRANCESCO ORSINI Signore di Monterotondo

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

FRANCESCO ORSINI  Signore di Monterotondo. Figlio di Ottavio Orsini.

  • 1593 (maggio)
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1544FranciaImpero 

 

Piemonte

Segue Piero Strozzi nella sua spedizione in Piemonte.

1551

……..ChiesaFrancia 

 

Emilia

Affianca Camillo Orsini nella guerra di Parma.

Ago.FranciaFirenze Impero 

 

Toscana

Si trova alla difesa di Siena contro le truppe medicee e quelle imperiali. Ha l’incarico della custodia della Porta della Cittadella con 300 fanti

1552Toscana

1553FranciaImpero 

 

Francia

Contrasta in Corsica gli imperiali agli ordini del Termes.

1554FranciaImpero 

 

Toscana

Combatte le truppe di Gian Giacomo dei Medici. Assediato in Siena in un’occasione salva un convoglio di rifornimenti destinato alla città.

1556

Sett.ChiesaImpero 

 

Lazio

Affronta ancora una volta gli imperiali agli stipendi del papa Paolo IV. Prende parte alla difesa di Tivoli con 400 fanti italiani. Attaccato in forze dagli avversari comprende che non è in grado di resistere con efficacia per la debolezza delle opere difensive della città; abbandona il centro con la protezione di Blaise de Monluc, giunto in suo soccorso con 4 bande di cavalli leggeri e 400 archibugieri. Si sposta alla difesa di Vicovaro; viene assalito da Vespasiano Gonzaga.

Ott. 

 

 

 

 

 

Lazio

A Vicovaro. Si arrende a patti  nelle mani di Ascanio della Cornia.

1557 

 

 

 

 

 

 

 

Al termine de conflitto lascia il mestiere delle armi e si ritira a Firenze.

1593

Mag. 

 

 

 

 

 

Toscana

Muore a Firenze. Gli sono tributate solenni esequie nella chiesa di San Lorenzo con orazione funebre di Francesco Serdonati Sposa Francesca Baglioni.

NESSUNA CITAZIONE

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email