FRANCESCHINO DAL BORGO

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

FRANCESCHINO DAL BORGO  Friulano. Fratello di Teodoro.

  • 1512 (febbraio)
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1508VeneziaImpero100 fanti 

 

Gli viene aumentata in breve tempo la condotta da 70 a 100 fanti.

1509

Mar.VeneziaImpero100 fantiV. Giulia

Si trova alla guardia di Trieste; con Teodoro dal Borgo occupa Monfalcone.

Lug. 

 

 

 

 

 

Friuli

Esce da Gradisca d’Isonzo, attraversa il fiume e saccheggia il goriziano.

1510
Giu.45 fantiFriuli

Ago.40 fantiFriuli

Alla difesa di Gradisca d’Isonzo.

Sett. 

 

 

 

 

 

Friuli

Contribuisce con i suoi uomini a respingere un attacco portato a Gradisca d’Isonzo da 200 cavalli, 1000 fanti e  moltissimi contadini.

Nov. 

 

 

 

 

 

Friuli

Lascia Gradisca d’Isonzo, nottetempo, guada il fiume e sorprende in un agguato a San Zenone 30 cavalli e 400 fanti boemi, per lo più schioppettieri: nel combattimento sono catturati 84 fanti e 16 cavalli.

1511

Giu. 

 

 

 

 

 

Friuli

Con il provveditore Giovanni Vitturi prende alla sprovvista nei pressi di Cormons 400 fanti e 100 cavalli croati, reduci da una scorreria nel contado di Gradisca d’Isonzo: fra gli imperiali sono uccisi o catturati 380 uomini.

Ago.80 fantiFriuli

Sett. 

 

 

 

 

 

Friuli

E’ sempre alla guardia di Gradisca d’Isonzo; è costretto ad abbandonare la località a seguito di un più deciso attacco degli avversari. Si rifugia a Marano Lagunare.

Ott. 

 

 

 

 

 

Veneto e Friuli

Si reca a Venezia per il ritardo delle paghe dei suoi uomini; rientra in Friuli, a Marano Lagunare, solo al saldo delle sue spettanze.

Dic. 

 

 

 

 

 

Friuli

Opera attorno a Cormons; ancora una volta i suoi fanti si ribellano e compiono disordini per il ritardo delle paghe.

1512

Feb.VeneziaFrancia100 fantiLombardia

Si porta a Brescia con l’incarico di radunare 100 fanti alla difesa della città. Brescia è assalita dai francesi di Gastone di Foix; Franceschino dal Borgo rimane ucciso negli scontri.

 CITAZIONI

-“E Franceschin dal borgo similmente/ fa di sé veder prove gloriose/ il gallico furor curando niente/ nell’opre soe magnianime, & famose/ ma sempre combattea più virilmente/ con le man sanguinate, e polverose/ maledicendo il suo destin fatale, per non lo poter far ogni male.” DEGLI AGOSTINI

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleFEDERICO DI BRUNFORTE
Next articleFRANCESCO DA BOLOGNA
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.