FEDERICO TEDESCO

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Condottieri di ventura

1928      FEDERICO TEDESCO

+ 1424 (gennaio)

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1417 Perugia Napoli  

 

 

 

Milita inizialmente nelle compagnie di Braccio di Montone.

1418  

 

 

 

 

 

 

 

 

….. Napoli Perugia  

 

Lazio

Defeziona nel campo avversario.

Mag. Sforza Napoli  

 

Campania

Segue, con altri otto uomini d’arme di valore Foschino Attendolo in Campania per affrontarvi le milizie di Giovanna d’Angiò.

1421 Angiò Napoli Re d’Aragona  

 

Calabria

Affianca Francesco Sforza in Calabria nel suo sforzo di organizzare il partito angioino ai danni di quello aragonese. Alla notizia (rivelatasi falsa) della morte del suo capitano lascia gli sforzeschi e passa al soldo del luogotenente aragonese per la Calabria Giovanni di Issera: sconfitto e fatto prigioniero nei pressi di Cosenza dallo stesso Francesco Sforza, da Micheletto Attendolo e da Luigi da San Severino è perdonato e ritorna al servizio della regina di Napoli.

1423  

 

 

 

 

 

 

 

 

Ott.  

 

 

 

 

 

Abruzzi

Affianca Muzio Attendolo Sforza negli Abruzzi contro il Montone.

1424  

 

 

 

 

 

 

 

 

Gen.  

 

 

 

 

 

Abruzzi

Con l’annegamento di Muzio Attendolo Sforza nel Pescara si dà a fuga disordinata con altri condottieri quali Taliano Furlano, Marco Attendolo e Cesare da Martinengo. Catturato dagli avversari, è fatto precipitare dal  Montone dal ponte di Lanciano.

 CITAZIONI

Con Donnino da Parma e Giannuzzo d’Itri “Homini d’arme avantegiati.” MINUTI

 

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email