COMINO FRASINA Greco

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

Condottieri di ventura

0712      COMINO FRASINA  Greco. Figlio di Teodoro, fratello di Piero.

+ 1540 ca.

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario

 

Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1526  

 

 

 

 

 

 

 

 

Lug. Venezia Impero 42 stradiotti Friuli

 

1527  

 

 

 

 

 

 

 

 

Mag.  

 

 

 

 

 

Toscana

Milita agli ordini del provveditore generale Alvise Pisani con 38 stradiotti.

Dic.  

 

 

 

 

 

Toscana

Al comando di 25 stradiotti.

1528  

 

 

 

 

 

 

 

 

Mag.  

 

 

 

 

 

Puglia

Fronteggia gli imperiali in Puglia agli ordini del provveditore Andrea Civran. Scorre nel leccese con Giorgio Busicchio: prepara un’imboscata nei pressi di San Pietro in Galatina, ad Avetrana, al viceré di Napoli, il principe d’ Orange, al duca Ferrante Castriota ed a altri sette baroni (180 cavalli e 200 fanti per lo più archibugieri). Nello scontro fra gli imperiali sono uccisi 40 cavalli e ne sono catturati altri otto. Con il fallimento del tentativo il Frasina si muove verso Gallipoli e, sempre con Giorgio Busicchio, si avvia con venti cavalli in avanscoperta per attirare gli avversari in un  agguato posto nei pressi di tale centro: il principe d’ Orange, il Castriota e Teodoro Boccali riescono a salvarsi con pochi cavalli.

Ott.  

 

 

 

 

 

Puglia

A Trani.

Dic.  

 

 

 

37 stradiotti Puglia

Alla difesa di Monopoli. Con Luigi Matafari, Giulio da Montebello, Orazio di Carpegna coglie di sorpresa a Fasano Galeotto Fonseca: gli imperiali si ritirano e si fortificano in una chiesa vicino alla città. Alla fine si arrendono;  sono condotti prigionieri a Monopoli 270 fanti e 36 cavalli con tre capitani di fanteria (due spagnoli ed uno napoletano) e due capitani di stradiotti; nel combattimento sono uccisi 40 imperiali contro un solo veneziano.

1529  

 

 

 

 

 

 

 

 

Mar.  

 

 

 

70 stradiotti Puglia

Si trova al comando di 70 stradiotti con il fratello Piero. E’ ancora alla difesa di Monopoli quando la città viene investita da Alfonso d’Avalos con 4000 fanti spagnoli e 2000 italiani che dispongono di dodici pezzi d’artiglieria.

Apr.  

 

 

 

 

 

Puglia

Esce da Monopoli sotto una forte pioggia con Luigi Matafari (50 cavalli leggeri): attacca le trincee nemiche, ne assale i difensori ed i guastatori dei quali molti sono uccisi.

Mag.  

 

 

 

 

 

Puglia

Cattura 25 fanti con il capitano Ortiz, incaricati della guardia di Ostuni. Allorché gli imperiali si ritirano dall’assedio di Monopoli, li tallona con il fratello Piero fino a Conversano ed in altre località limitrofe per spiare i loro movimenti.

Giu.  

 

 

 

 

 

Puglia

Effettua una scorreria con Antonio Matafari (60 cavalli leggeri): i due capitani sono colti in disordine e senza nessuna precauzione al ritorno dalla loro incursione.  Sono fatti prigionieri con metà dei loro uomini da Teodoro Boccali. Il Frasina è rilasciato in pochi giorni senza il pagamento di alcuna taglia.

Sett.  

 

 

 

 

 

Puglia

Sempre a Monopoli con 40 stradiotti.

Dic.  

 

 

 

 

 

 

 

Al termine del conflitto è licenziata la sua compagnia di 24 stradiotti.

1540  

 

 

 

 

 

 

 

Muore.

NESSUNA CITAZIONE

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email