CARLO DA MONTALBODDO

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

CARLO DA MONTALBODDO  (Carlo dei Paganelli) Di Ostra Vetere (Montenovo).

Signore di Rocca delle Caminate, Ranchio, Ostra (Montalboddo). Padre di Roberto da Montalboddo.

               + 1445 ca.

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altre attività salienti

1414 Ancona

Rimini

Rimini

Ancona

 

 

Marche

Viene condotto dagli anconetani per contrastare l’azione di Carlo Malatesta; si accampa a Gallignano ed a Monsano per proteggere la città da eventuali incursioni. Presto tradisce il comune;  per tale motivo è fatto dipingere nella facciata del Palazzo delle Carceri di Ancona impiccato per i piedi: sulla sua testa, su quella dei figli e dei fratelli, viene, inoltre, imposta una taglia di 1000 ducati a favore di chi li consegni vivi, di 500 se morti. E’ sostituito nel comando da Bernardino degli Ubaldini della Carda. Combatte a favore dei Malatesta e si impossessa di gran parte del contado: è respinto sotto Sirolo.

1415 Venezia  

 

 

 

 

 

1416  

 

 

 

 

 

 

 

Lug. Perugia Montone  

 

Umbria

Milita ancora agli ordini di Carlo Malatesta. Affronta le truppe di Braccio di  Montone;  partecipa alla battaglia di Sant’Egidio.

1417  

 

 

 

 

 

 

 

Lug.  

 

 

 

 

 

Romagna

Ottiene in feudo da Carlo Malatesta Rocca delle Caminate, Ranchio, Belfiore e Campiano, castelli che Malatesta Malatesta ha conquistati ai forlivesi nel 1405.

1423  

 

 

 

 

 

 

 

Ott. Firenze Milano  

 

Romagna

Invia nel ravennate una piccola scorta per permettere ad Alberico da Barbiano di lasciare il veneziano e di raggiungere senza pericolo i suoi possedimenti. Pandolfo Malatesta si oppone alla riconferma della sua condotta con i fiorentini: nonostante ciò, questa gli sarà rinnovata dai Dieci di Balia, a novembre, per la funzione strategica dei suoi castelli nel forlivese.

1424  

 

 

 

 

 

 

 

Lug.  

 

 

 

 

 

Romagna

Prende parte all’assedio di Forlì; partecipa alla battaglia di Zagonara. Catturato, è condotto a Forlì da un uomo d’arme in attesa che venga pagata la sua taglia.

1432  

 

 

 

 

 

 

 

Lug.  

 

 

 

 

 

Romagna

Si lamenta con il governatore pontificio di Forlì perché le autorità cittadine hanno inviato alcuni guastatori a diroccare le mura di Belfiore, le cui pietre sono richieste per la costruzione di un ponte sul Ronco.

1433  

 

 

 

 

 

 

 

Sett.  

 

 

 

 

 

Romagna

A Rimini per i festeggiamenti dati in onore dell’imperatore Sigismondo d’Ungheria: ha il privilegio di alzare il baldacchino.

1443  

 

 

 

 

 

 

 

Dic. Sforza Chiesa  

 

Marche

Appoggia Sigismondo Pandolfo Malatesta quando il signore di Rimini entra in Montalboddo (Ostra) con il pretesto di comprarvi delle vettovaglie, impadronendosi  in tal modo del  castello.

1445  

 

 

 

 

 

 

 

Muore.

NESSUNA CITAZIONE

Print Friendly, PDF & Email
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email