BOLDO GALLUCCIO

0
2139

Condottieri di ventura

0749      BOLDO GALLUCCIO  (Baldo Galluzzi) Di Bologna.

  • 1380 (febbraio)
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attivitàAzioni intraprese ed altri fatti salienti
1373
Ago.VeneziaPadovaVenetoE’ segnalato a Verona.
1378
Lug.VeneziaPadova100 lanceVeneto e Friuli

Alla guardia di Conegliano, cavalca nel Friuli con 100 lance. Devasta il contado di  San Polo di Piave. Sulla via del ritorno è affrontato, nei pressi di Conegliano, da Gerardo da Camino e da 500 ungheri: sconfitto, viene catturato con 50 cavalli dopo avere perso tutto il bottino accumulato nella scorreria.

1379
Giu.Veneto

E’ preposto alla guardia di Chioggia con Niccolò da Gallerano, Becco da Pisa e Niccolò d’Arsiero  (3500 uomini): la città è assediata per terra e per mare da carraresi e da genovesi.

Ago.Veneto

Viene sconfitto nella battaglia di Chioggia nella quale è catturato dai genovesi. Riscattato da Francesco da Carrara è condotto a Padova. Vi viene incarcerato.

1380
Feb.VenetoE’ fatto decapitare dal signore di Padova Francesco da Carrara per il linguaggio arrogante da lui usato nei suoi confronti.

 CITAZIONI

-Con Niccolò da Gallerano, Becco da Pisa e Niccolò d’Arsiero “Uomini in quel tempo di gran nome.” SABELLICO

-Con Niccolò da Gallerano, Becco da Pisa e Niccolò d’Arsiero “Capitani in que’ tempi di chiaro nome.” VERCI

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi