BICHINO DA MARANO Di Parma

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Cerca nel sito:

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

Condottieri di ventura

1001      BICHINO DA MARANO  Di Parma. Figlio di Brandaligi.

+ 1374 (giugno)

Anno, mese Stato. Comp. ventura Avversario Condotta Area attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1360  

 

 

 

 

 

 

 

 

Lug. Ferrara  

 

 

 

Emilia

A Ferrara.

1367  

 

 

 

 

 

 

 

 

Gen.  

 

 

 

 

 

Veneto

Si distingue in una giostra a Padova.

1371  

 

 

 

 

 

 

 

 

Apr. Ferrara Reggio Emilia Capitano g.le Emilia

Si trova a Sassuolo. Alla notizia che 300 fanti e 100 barbute condotti da Guido Manfredi e da Feltrino Boiardi sono entrati in Reggio Emilia e ne hanno occupata la piazza si muove a loro sostegno. Il signore della città Feltrino Gonzaga si rinchiude nella rocca e colloca le sue truppe vicino alla chiesa di San Giovanni presso la porta.

Mag.  

 

 

 

 

 

Emilia

Il da Marano ottiene per trattato la Porta di San Pietro ed entra in Reggio Emilia alla testa di 300 barbute; nella città fa pure irruzione Lucio Lando, anch’egli al soldo degli estensi, che non solo mette la località a sacco con le sue masnade, ma se ne impadronisce per  venderla al signore di Milano Bernabò Visconti. Il da Marano si ritira.

1372  

 

 

 

 

 

 

 

 

Mag.  

 

 

 

 

 

Emilia

Si reca a Bologna e, al cospetto del cardinale Pietro di Bourges, riconosce che gli estensi ricevono dalla Santa Sede il vicariato di Ferrara dietro il censo annuo di 10000 fiorini ed il mantenimento di 100 cavalli per conto dei pontifici.

1374  

 

 

 

 

 

 

 

 

Mag.  

 

 

 

 

 

Emilia

E’ fatto imprigionare dal podestà di Ferrara Niccolò Cavalcanti con l’accusa di  connivenza o quanto meno di complicità nella vendita di Reggio Emilia da parte di Lucio Lando ai viscontei. Condannato all’ impiccagione, la sua pena è commutata nel carcere a vita a pane ed acqua nel castello di Lendinara.

Giu.  

 

 

 

 

 

Veneto

Muore in carcere a Lendinara.

NESSUNA CITAZIONE

Print Friendly, PDF & Email
Previous articleBERTUCCIO DA MONTEMELONE
Next articleBINDO DA MONTOPOLI
Roberto Damiani
Roberto Damiani è l'autore del sito Condottieri di ventura.
Print Friendly, PDF & Email