BIAGIO DA PERUGIA

0
1788
Torre della Bandinella, Incisa Valdarno
Torre della Bandinella, Incisa Valdarno

Last Updated on 2024/01/15

BIAGIO DA PERUGIA  (Biagio Stella) Di Perugia.

  • 1535 ca.
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1521
Sett.VeneziaImpero150 fantiEmiliaAl campo di Fontanelle con 150 provvigionati.
1525
Mag.200 fantiVenetoE’ segnalato alla Nancana, nel Polesine, allo scopo di controllare i movimenti degli imperiali.
Dic.LombardiaSi incontra ad Orzinuovi con Malatesta Baglioni.
1526
Giu.VeneziaImperoLombardia

Esce da Crema con Malatesta Baglioni, Babone Naldi, Maffeo Cagnolo, Cristoforo Albanese (1700 fanti) per porsi sulla strada di Cavenago d’Adda e da qui assalire Lodi.  Entra nella città per la Porta Reale, dove le mura sono basse;  costringe gli avversari a ritirarsi nel castello.

Lug.200 fantiLombardiaAl campo di Melegnano.
Dic.200 fantiLombardiaA Palazzolo sull’Oglio per la rassegna tenutavi dal provveditore generale Domenico Contarini.
1527
Mag.226 fantiToscana

Ad Incisa in Val d’Arno con il capitano generale della Serenissima, il duca di Urbino Francesco Maria della Rovere. Alla rassegna tenutasi in tale località compare alla testa di 130 file di archibugieri schierati in linee di 7. Affianca il provveditore generale Alvise Pisani con i suoi fanti.

Lug.UmbriaA Perugia per conto di Orazio Baglioni.
Ago.Umbria

Con Giacomo Filippo da Spoleto e Francesco della Bastia uccide a pugnalate a Perugia Gentile Baglioni fatto trattenere prigioniero da Federico Gonzaga da Bozzolo.

1529
Dic.FirenzeImperoToscanaAlla difesa di Firenze. Affianca Malatesta Baglioni alla rassegna delle truppe che si svolge al Monte di San Miniato. Sempre nel mese collabora con Stefano Colonna nell’azione portata dai fiorentini a Santa Margherita a Montici.
1530
Mag.ToscanaAppoggia il capitano generale dei fiorentini Malatesta Baglioni nel suo vano attacco alla Colombaia.
Giu.Assale, agli ordini di Stefano Colonna, il campo dei lanzichenecchi posto a San Donato a Polverosa.
1535Muore.

 CITAZIONI

-” Con la suo gente seguitava drieto/ il Biasio Stell: franco Perusino/ vecchio d’ingegno, saggio, e mansueto/ nell’arte militar, fulgor divino/ ha in campo azzurro, un fanciulletto lieto/ de un color fiammegiante, e matutino/ fidel fu sempre questo, al suo signor (Malatesta Baglioni)/ però riporta sopra li altri, honore.” ROSEO

Fonte immagine in evidenza: Google Street View

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi