BIACHINO DI PORCIA

0
2029
Castello di Pordenone
Castello di Pordenone

BIACHINO DI PORCIA  (Bianchino di Porcia) Signore di Porcia.

  • 1360 ca.
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attivitàAzioni intraprese ed altri fatti salienti
1343     
Lug.   FriuliUccide a tradimento a Prata Bartolomeo di Spilimbergo.
Sett.   FriuliCavalca con 40 uomini al fianco del patriarca di Aquileja Astorgio Markwald, fratello dell’imperatore Carlo di Boemia. E’ sorpreso nei pressi di Tricesimo da Niccolò di Spilimbergo, nipote di Bartolomeo, che lo assale nel corteo con soli 8 uomini. Ferito gravemente con la spada, è trasportato ad Udine.
1346     
Sett.GoriziaAquileia FriuliMilita al servizio del conte di Gorizia contro il patriarca di Aquileja. Espugna e mette a sacco il castello di Montereale Valcellina.
1347     
Sett.   FriuliCapitano di Pordenone. Alla testa di 150 cavalli va incontro al re Ludovico d’Ungheria.
1349     
Apr.   FriuliRiceve a Pordenone l’ambasciatore del re di Francia.
1350     
Mag.GoriziaAquileia FriuliSi impossessa di Torre con l’appoggio degli Spilimbergo.
Giu.   FriuliPrende parte alla congiura con la quale è ucciso ad Archivelda, nei pressi di Spilimbergo, il patriarca di Aquileja Bertrando di San Genesio.
1351     
Nov.PorciaAustria FriuliSi rifiuta di consegnare Pordenone agli inviati del duca Alberto d’Austria Enrico di Walsee Corrado di Aufenstein.
1352     
Giu.   FriuliDeve cedere Porcia al cavaliere Wuaysinich,   giunto da Cordenons a prendere possesso del castello con molti uomini d’arme.
Ott.   FriuliE’ scacciato anche da Pordenone da Corrado di Aufenstein.
1357UngheriaVenezia FriuliSi allea con il re Ludovico d’Ungheria per combattere i veneziani.
1360    Muore.

 CITAZIONI

-“Fu uomo d’armi molto stimato.” ARGEGNI 

Fonte immagine in evidenza: Comune di Pordenone

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi