BERNARDINO ADORNO

0
2111

BERNARDINO ADORNO Di Genova. Figlio naturale del doge Prospero.

  • 1503 (dicembre)
Anno, meseStato.   Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1493LiguriaRicopre la carica di podestà d’Albenga.
1494
Lug.MilanoNapoliLiguriaRafforza il presidio di Portovenere.
1495
…………..MilanoFranciaLiguriaCombatte alla difesa di Genova.
Autunno 500 fantiLiguria

Difende i passi degli Appennini; respinto dai Fieschi a Tribiano, ritorna alla difesa di Genova. Compie numerose sortite dalla porta che dà sul Bisagno.

1499
Apr.MilanoFranciaLiguriaAd Albenga con 250 fanti. Ha il compito di sorvegliare i confini.
1503
Dic.FranciaSpagnaLazio

Partecipa alla battaglia del Garigliano. Si trova alla difesa  di un ponte, dove con un centinaio di uomini d’arme affronta l’impeto di 2000 picchieri tedeschi. Viene ucciso, mentre è sul punto di arrendersi, dopo due ore di combattimento.

 CITAZIONI

-“Valente guerriere per le forze dell’animo e del corpo.” GIOVIO

-“Capitano di cavalli di gran valore.” ULLOA

-“Fu uomo di valore eccezionale.” CAPPELLINI

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi