BELLO BELLI

0
1555

Consulta l’Indice anagrafico dei condottieri di ventura

A –  – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – – Z

Indice delle Signorie dei Condottieri: ABCDEFGIJLMNOPQRSTUVZ

BELLO BELLI  (Bello da Forlì)

  • 1562
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attività

Azioni intraprese ed altri fatti salienti

1528
Apr.VeneziaImpero200 fanti
Mag.Veneto e Lombardia

Si trova con i suoi uomini a Soave. Trasferito a Verona prende alloggio nei pressi di Castelvecchio. A causa dell’avvicinarsi dei lanzichenecchi ha l’incarico di sorvegliare le rive dell’ Adige. Al cessare del pericolo Francesco Maria della Rovere lo destina alla guardia di Legnago; l’ordine è quasi subito revocato ed il Belli è inviato alla difesa di Salò.

Giu.Lombardia

Si sposta nel bergamasco;  è accusato per il  cattivo comportamento dei suoi uomini. Il duca di Urbino raccomanda al provveditore generale Tommaso Moro di usare il massimo rigore nelle inchieste avanzate nei suoi confronti.

……………..E’ licenziato.
1529
……………..VeneziaImpero141 fantiLombardiaViene riassunto nel proseguo del conflitto.
Giu.122 fantiLombardia
Ott.109 fantiLombardiaA Rivolta d’Adda.
Dic.LombardiaEsce da Bergamo per trasferirsi nel territorio circostante. Licenziato, alla fine della guerra, fa ritorno in Romagna.
1530
Giu.Romagna

Ottiene un salvacondotto dal duca di Ferrara e si reca a Bagnacavallo. Con un prete ed alcuni fuoriusciti di Cervia (25 uomini) irrompe in Forlì. Scorre la piazza e si volge contro le case dei Numai. Uccide il ghibellino Giovanni Battista Pontiroli; numerosi aderenti di tale fazione sono feriti nell’ occasione.

……………..Impero
……………..Firenze
1536
Feb.VenetoE’ segnalato a Venezia. Chiede al nunzio apostolico di potere passare agli stipendi dello stato della Chiesa.
1554
PrimaveraFirenzeFrancia300 fantiToscanaCombatte nella guerra di Siena agli stipendi del duca di Firenze Cosimo dei Medici. Di presidio a San Gimignano.
…………….ChiesaLazioE’ nominato castellano di Castel Sant’Angelo dal papa Giulio III.
1562Muore.

 CITAZIONI

-“Invictus suae aetattis Ductor, qui ad cum immortalem gloriam niteretur, non solum gradibus, sed et rebus gestis eam comparare studuit.” FORNI
Uomo di qualche seguito.

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi