AVENTINO FRACASTORO

0
2497
Castello di Novara
Castello di Novara

Last Updated on 2023/12/08

AVENTINO FRACASTORO  (Fracassino Fracastoro) Di Verona.

  • 1555 ca.
Anno, meseStato. Comp. venturaAvversarioCondottaArea attivitàAzioni intraprese ed altri fatti salienti
………..Chiesa
1526
………..ImperoVeneziaLombardia
Lug.VeneziaImperoLombardiaAlla difesa di Milano. Diserta a favore dei veneziani dopo il ritiro delle truppe della Serenissima dalle vicinanze di Milano al campo di Melegnano.
1527
Feb.Lombardia

Esce da Lodi e si collega con Francesco da Casale: i 2 capitani, con il rinforzo di 500 fanti, entrano in Monza e vi sorprendono la guarnigione spagnola. Sono svaligiati, o uccisi, 700 fanti e 200 cavalli.

Mar.LombardiaSempre di presidio a Lodi.
Mag.51 cavalli leggeriLombardia
Giu.70 cavalli leggeriLombardia

Si muove alla volta di Peschiera Borromeo e di Milano. Impadronitosi di alcune prede nei borghi, sulla strada del ritorno è bloccato a Truccazzano da un ponte rotto in precedenza dai nemici. Inseguito dagli avversari, abbandona il bottino e si rifugia a Lodi.

Lug.Lombardia

Avanza tra Abbiategrasso e Certosa di Pavia con Cesare Fregoso (14 uomini d’arme),  Toso da Collalto, Annibale Fregoso e 85 cavalli leggeri condotti anche da Annibale di Lenzo, Giacomo da Vicovaro e da Francesco da Casale. Viene attaccata di sorpresa una compagnia di fanti spagnoli che si è fortifica nelle vicinanze. In breve tempo i veneziani superano i bastioni e svaligiano gli avversari.

Dic.42 cavalli leggeriLombardia
1529
Feb.100 cavalli leggeriLombardiaGli viene aumentata la condotta e gli è riconosciuta una provvigione di 30 ducati per paga, per otto paghe l’anno.
Giu.Piemonte  LombardiaPrende parte alla difesa di Novara;  ha l’incarico di intercettare il flusso dei rifornimenti  che da Vercelli sono diretti a Milano. Attacca un convoglio di 40 carri, (carichi di vino, di olio, di sale e di uova), sopraffà la scorta composta di molti archibugieri e si appropria di 38 veicoli. Scorta, indi, da Vercelli a Pavia la salma dell’ambasciatore veneziano Andrea Navagero, morto di recente in Francia. Da ultimo, ha una scaramuccia con gli imperiali nei pressi di Novara; respinto, si rinchiude nella città, alla cui difesa si trovano solamente 200 fanti sforzeschi. Novara è aggredita da Filippo Tornielli con 500 fanti e 100 cavalli coadiuvati anche dalla guarnigione del castello cittadino: dopo una resistenza di due ore nella piazza, Aventino Fracastoro è costretto ad arrendersi. E’ liberato dietro il pagamento di una taglia di 100 scudi: tutti i suoi uomini, inoltre, con l’eccezione di 18 cavalli, sono svaligiati; le sue perdite ammontano a 500 ducati.
Sett.Lombardia e Veneto

Si trova a Castenedolo. Effettua una scorreria verso Milano e cattura 3 cavalli leggeri del Tornielli. Si unisce, di seguito, con Antonio Campagna;  insieme i 2 capitani (35 cavalli) assalgono a Pozzolengo alcuni cavalli borgognoni: tra i veneziani rimangono uccisi tre cavalli, di cui uno della sua compagnia. A fine mese affianca Roberto da San Severino presso Valeggio sul Mincio.  Cade in un’imboscata tesagli dagli avversari: sfugge all’insidia con Sigismondo Malatesta. Fugge a cavallo per  otto chilometri.

Ott.80 cavalli leggeri
Dic.92 cavalli leggeriCon la firma della pace è licenziata la sua compagnia di cavalli leggeri.
1532
Ago.100 cavalli leggeri

Il Consiglio dei Savi gli concede una provvigione di 20 scudi per paga (per otto paghe l’anno). Gli è pure riconosciuta una condotta di 100 cavalli leggeri in caso di guerra con una provvigione di 40 ducati per paga.

Ott.Austria

Si reca ad Innsbruck per controllare i movimenti dei fanti italiani al servizio degli imperiali che stanno per ritornare in Italia dopo essersi ammutinati.

155151 cavalli leggeri
1555Muore.

 CITAZIONI

-“Esperto capitano di cavalleria.” HALE

-“Servì la patria, imperatori e sommi pontefici.” SPRETI

Fonte immagine in evidenza: wikimedia

Print Friendly, PDF & Email

Rispondi